Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione, presidente Pasquale De Lucia: consiglio, positiva modifica regolamentazione della caccia


Regione, presidente Pasquale De Lucia: consiglio, positiva modifica regolamentazione della caccia
11/01/2011, 14:01

NAPOLI, 11 GENNAIO 2011 – Il Presidente dell’VIII Commissione agricoltura caccia e pesca, del Consiglio regionale, Pasquale De Lucia, ha espresso viva soddisfazione per l’inserimento all’ordine del giorno della seduta consiliare di giovedì prossimo della proposta di modifica del Regolamento per la gestione degli ambiti territoriali di caccia, emanato con D.P.R.G.R n.626/2003.

“Il provvedimento, assegnato per l’esame alla VIII Commissione permanente il 10 dicembre scorso, è stato oggetto di svariati incontri con i rappresentanti delle associazioni dei cacciatori, i quali, giustamente, hanno evidenziato i punti più critici sul piano applicativo dell’art. 9 del Regolamento, relativo alle procedure per l’ammissione negli Ambiti territoriali di caccia” – ha sottolineato De Lucia, che ha aggiunto: “in particolare le associazioni hanno evidenziato le problematiche poste dai criteri indicati dal decreto per le procedure di ammissione agli A.T.C., che avviene sulla base della data ed dell’ora di presentazione dell’istanza, con la conseguente difficoltà di determinare un riferimento temporale univoco per le migliaia di istanze trasmesse ad uffici differenti (province o A.T.C) e attraverso mezzi diversi (via telematica, a mano e recapito postale)”.

“Recependo tali istanze, l’VIII Commissione ha ritenuto di approvare all’unanimità, nella seduta del 9 luglio scorso, come primo provvedimento, la proposta di modifica del Regolamento per la gestione degli ambiti territoriali di caccia, che è frutto dell’attività consultiva della commissione e della proposta formulata dallo stesso De Lucia, che è stata formalizzata nell’atto deliberativo della Giunta regionale all’esame del Consiglio, e che sostituisce il criterio di priorità temporale con il criterio della anzianità anagrafica del richiedente, consente l’iscrizione alle A.T.C per l’intera stagione venatoria e non per singole giornate di caccia ed, inoltre, inserisce un ulteriore comma che consente un efficace impulso alle attività economiche indotte dall’esercizio venatorio senza influire negativamente sulla consistenza faunistica, in quanto la quota riservata viene sottratta alla disponibilità dei cacciatori che esercitano per l’intera annata venatoria e quindi integra il nuovo Regolamento riservando alle iscrizioni giornaliere una quota della disponibilità complessiva degli A.T.C

Per questo, l’esponente dell’Udc sottolinea che “l’approvazione del provvedimento è stato un risultato sinergico con tutti i rappresentanti politici componenti della Commissione” ed auspica che il Consiglio Regionale lo approvi nella seduta di giovedì prossimo per fra sì che modo gli A.T.C. vengano riorganizzati in base ai nuovi criteri per fra fronte alla apertura della stagione venatoria con la dovuta trasparenza e garanzia per i cacciatori.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©