Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione, Valiante: il bilancio non è un treno merci


Regione, Valiante: il bilancio non è un treno merci
28/02/2011, 16:02

NAPOLI, 28 FEBBRAIO 2011 – E’ ripreso il dibattito in Consiglio regionale, presieduto dal vice presidente Biagio Iacolare, sul Bilancio di previsione 2011 della Regione Campania, con l’intervento del consigliere regionale del Pd, già vice presidente della Giunta-Bassolino e assessore regionale al bilancio, Antonio Valiante.

“Ero certo che il presidente Caldoro avrebbe posto la fiducia sul bilancio ma credevo lo facesse sul disegno di legge originario della giunta e non su un emendamento frutto della trattativa interna con la maggioranza e che contiene numerose previsioni incompatibili con i contenuti della legge di bilancio”.

“La legge finanziaria è una grande opportunità – ha evidenziato Valiante – ma non deve diventare il ricettacolo delle norme che non si riescono a far passare per la via ordinaria, non è un treno merci sul quale caricare ogni mercanzia secondo le convenienze e le esigenze della singola stazione. Mi sarei aspettato – ha aggiunto Valiante – che il presidente Caldoro ponesse la fiducia su un provvedimento veramente rigoroso che, partendo dall’obiettivo di risanare i conti, ne restringesse il contenuto a tale obiettivo e a poche altre misure sociali e per lo sviluppo. Noto, invece, che hanno trovato spazio interventi di natura urbanistica e che incidono sulla sanità e sui distretti sanitari. In particolare – ha aggiunto Valiante – ho proposto emendamenti per dotare Salerno e provincia di due Asl, tenuto conto della ampiezza e delle diversità del territorio. Tali emendamenti sono stati ritenuti inammissibili, salvo, poi, introdurre analoghe materie nell’emendamento-Caldoro, senza risolvere i problemi sanitari fondamentali del territorio”.

Su questo tema , Valiante ha anche evidenziato “le notevoli incongruenze anche politiche della Giunta: dopo aver tanto criticato la società per il rientro dal debito sanitario, Soresa, il governo regionale le attribuisce anche il delicato compito di supporto gestionale delle Asl e di controllo di gestione sulle stesse”.

Nel suo intervento, Valiante si è soffermato anche su alcuni settori “che sono stati penalizzati dal bilancio attraverso tagli indiscriminati sulla forestazione sugli operai ci forestali; i trasporti, che finiranno col penalizzare ulteriormente le aree interne” .

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©