Politica / Regione

Commenta Stampa

Regione, VI commissione.Confronto con il Corecom per Legge editoria


Regione, VI commissione.Confronto con il Corecom per Legge editoria
24/05/2012, 16:05

“La grave crisi che colpisce l’editoria in Campania, i riflessi che essa determina sull’occupazione, hanno necessità di un intervento urgente e sistematico ormai non piu’ rinviabile. E’ per questo che ho inteso avviare un confronto con il Corecom della Campania per addivenire al piu’ presto all’emanazione di provvedimenti condivisi”. E’ quanto ha affermato stamane la presidente della VI commissione regionale, on.le Antonia Ruggiero che ha incontrato il presidente del Corecom Campania Gianni Festa. Dal confronto è emerso che, tenuto conto della complessità del settore dell’informazione in Campania e della mutata rappresentazione delle testate con l’ingresso dei siti, web e quanto altro fa riferimento al pluralismo dell’informazione, occorre, dopo una sistematica rilevazione dell’esistente, avviare al piu’ presto una proposta di sistema per regolamentare l’informazione in Campania, sia dal punto di vista della deontologia professionale che dell’uso di risorse che dovranno essere messe a disposizione. “Sin dal mio insediamento- ha affermato il presidente del Corecom, Gianni Festa- ho lavorato per addivenire ad una proposta di legge di sistema dell’informazione in Campania promuovendo un tavolo tecnico con la partecipazione dell’Ordine dei giornalisti, l’Associazione della stampa della Campania, piccoli editori e i rappresentanti dei precari. La sensibilità dimostrata dalla VI Commissione e l’impegno che oggi si è assunto l’Ufficio di presidenza rappresentano un ulteriore tassello per la costruzione di una proposta organica condivisa”.

Ai lavori hanno portato il loro contributo il vice presidente della VI commissione, on. Schifone, l’on D’Angelo, il presidente del tavolo tecnico, Pietro Funaro, il vice presidente del Corecom Enzo Todaro, il componente Gianmaria Scala, Alfonso Ruffo in rappresentanza degli editori, e l’on.le Angela Cortese.

Il confronto si è concluso con l’impegno di approfondire ulteriormente la complessa materia, anche con l’eventuale integrazione alle proposte di legge già depositate e di prossima discussione in aula. Una particolare attenzione è stata rivolta sui sistemi di distribuzione della pubblicità istituzione, regolata per legge, ma difficilmente attuata. La presidente on Ruggiero ha assunto impegno di sottoporre in via breve la questione al presidente della giunta regionale, on. Stefano Caldoro, perché intervenga per disciplinare la materia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©