Politica / Regione

Commenta Stampa

l'assessore al Bilancio Saggese illustra le previsioni

Relazione sul Bilancio in Commissione al Comune


Relazione sul Bilancio in Commissione al Comune
13/04/2010, 15:04

Un bilancio previsionale quello del Comune di Napoli che nonostante gli sforzi di razionalizzazione applicati dall'assessore Saggese presenta ancora alcune criticità.
In commissione Bilancio l'assessore ha illustrato le manovre tese a migliorare il processo di cassa e i relativi accertamenti.
Passa da sessantasei milioni a settanta la previsione di incasso per accertamenti e contravvenzioni grazie all'attivazione graduale delle telecamere poste ai varchi della zona a traffico limitato. Ma l'ex presidente del Collegio dei Revisori dei conti al Comune prevede con stime fortemente prudenziali che da questo capitolo possano essere recuperati ancora venti milioni non appena tutte le telecamere saranno attive.
Otto più due per un totale di dieci milioni di euro gli incassi previsti per l'ultima fase del condono, la settima proroga ormai scaduta.
Altra voce di rilievo riguarda la dismissione e vendita dei beni immobili comunali e demaniali: con un patrimonio disponibile di circa cento ottantasette milioni, la previsione per il prossimo anno riguarda circa un terzo del totale, pari a cinquantasette milioni.
Non aumenta il costo per i servizi a domanda individuale, anche se passa dal venti al quaranta per cento la copertura, con conseguente aumento degli incassi.
Un capitolo a parte riguarda le società partecipate che si preannuncia il vero campo di battaglia tra maggioranza e opposizione.

Commenta Stampa
di Oliviero Genovese
Riproduzione riservata ©