Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Le proposte del sindaco di Firenze: accordo con pdl o voto

Renzi attacca Bersani: è finito il tempo della melina


Renzi attacca Bersani: è finito il tempo della melina
04/04/2013, 10:00

Renzi è un fiume in piena durante questi giorni dove il suo segretario Pierluigi Bersani ha fallito passo passo nelle diverse consultazioni avute con le altre forze politiche. Il giovane rampante del Partito Democratico sprona il suo movimento politico affinchè faccia l'accordo con il PDL oppure provveda ad andare alle urne il più presto possibile.  Ma quello che viene contestato maggiormente a Pierluigi Bersani è l'indecisione cosmica che l'ha portato ad aprire un discorso di coalizione con il Movimento 5 Stelle di Grillo, dal quale ha avuto solo ricatti e rifiuti, escludendo il PDL dalle trattative, ma coinvolgendolo lo stesso partito di Berlusconi nell'istituzione di una costituente che riformi almeno la legge elettorale di questo paese arrivato in un momento di stallo.

"Noi non dobbiamo inseguire Grillo. Facciamo noi i tagli alla politica, aboliamo il finanziamento pubblico ai partiti e poi vediamo chi insegue". In questo caso la strada da seguire è quella di un governo con il Pdl: "Andare al governo con Gasparri fa spavento, lo so... Ma se il Pd ha paura delle urne deve dialogare con chi ha i numeri".

Ma se la strada è quella del voto, Renzi chiederà di poter fare nuove primarie andando a concorrere anch'egli contro Bersani con la speranza di vincere e diventare il nuovo Premier italiano. Aldilà di tutto, una cosa è certa, nessuno vuole più Bersani e i grillini...

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©