Politica / Politica

Commenta Stampa

"Grande fiducia per istituzioni europee"

Renzi: "Con l'Europa nessuna sudditanza"


Renzi: 'Con l'Europa nessuna sudditanza'
21/03/2014, 18:03

ROMA- "Non mi sembra che ci sia alcun rapporto conflittuale con le istituzioni europee, abbiamo grandissima fiducia nelle istituzioni europee e un grande desiderio di investire nell’Europa che non rappresenta il nostro passato ma il nostro futuro. Siamo l’Italia,questo atteggiamento subalterno e supino di venire in Europa con il cappello in mano io non ce l’avrò mai". Queste le parole del premier Matteo Renzi al termine della conferenza stampa tenutasi a conclusione del Consiglio europeo.

Il presidente del consiglio spiega meglio ai suoi uditori: "Non dobbiamo avere un atteggiamento supino, noi non siamo in competizione, non veniamo con l’atteggiamento di sudditanza o subalternità culturale, siamo parte dell’Europa .E poi si chiama Commissione, no commissione di esame ma politica che anche noi abbiamo voluto". "L’Italia - continua Renzi- non è un Paese che viene in Europa a fare la cicala che scialacqua, noi siamo contribuenti attivi.Il debito è salito al 132% "per due ragioni: perché il pil è crollato e perché sono cresciute le spese per il fondo salva-Stati". Punto centrale della politica renziana sono proprio le riforme che permetteranno all'Italia di " andare avanti".

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©