Politica / Politica

Commenta Stampa

Bersani: "E' stato un errore"

Renzi da Bersani per spiegare l'incontro con il Cavaliere


Renzi da Bersani per spiegare l'incontro con il Cavaliere
20/01/2014, 11:30

PARMA - Il nuovo che avanza, e che si confronta con il "vecchio" Pd. Matteo Renzi, dopo l'incontro con Silvio Berlusconi per confrontarsi sulla nuova legge elettorale, ha fatto visita a Pier Luigi Bersani, al quarto piano dell’ospedale Maggiore di Parma: un'oretta di colloquio serale. E' la seconda visit adi Renzi al suo predecessore, la prima il 6 gennaio, ma questa è diversa perché non è solo una visita d'affetto, ma anche una visita per spiegare a Bersani il motivo dell'incontro con Berlusconi e cercare una sorta di consenso.

Da alcune indiscrezioni sembra che non sia amdata esattamente come il sindaco di Firenze si aspettava.I resoconti ufficiali usano le solite frasi: «colloquio lungo e cordiale». Sulla cordialità non ci sono dubbi. Renzi, prima di partire dalla Toscana, ha fatto sapere di sentirsi in dovere di spiegare all’ex segretario i perché e i percome delle proprie mosse. Bersani, dal canto suo, pur mantenendo toni ben più pacati di Stefano Fassina, non spalanca la porta al sindaco. Fa intendere che per lui accogliere Berlusconi è stato uno sbaglio. Soprattutto una mancanza di rispetto verso le «diverse sensibilità» del partito «di cui un segretario deve tener conto». Perché è specialmente questo il punto di non incontro tra i due.

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©