Politica / Politica

Commenta Stampa

Per il Rottamatore positiva la distanza con Ingroia

Renzi: “Il Pd ha scelto la governabilità”


Renzi: “Il Pd ha scelto la governabilità”
20/01/2013, 10:44

FIRENZE - Matteo Renzi, sembra che abbia deciso definitivamente di sostenere il Pd e Bersani.
E in un’intervista rilasciata a “Il Messaggero”, riguardo alle ultime scelte di Ingroia, dice: “Il toto alleanze non mi appassiona, dobbiamo pensare a ciò che serve all’Italia. Le mosse di Ingroia mi sembrano dettate più dalla voglia dei contarsi a sinistra che non da quella di governare il Paese”. Il Sindaco di Firenze, poi, continua dicendo: “Da questo punto di vista il fatto che ci sia un’evidente diversità tra noi e loro, che le distanze si allunghino, mi pare positivo. Detto questo, il rischio che in alcune zone la sinistra radicale faccia perdere il centrosinistra, teoricamente esiste. Però penso sia un dovere da parte del Pd dire in primo luogo cosa ha in mente per l’Italia e non mettersi a rincorrere tutti per averli dentro salvo poi dividersi il giorno dopo le elezioni”.
Secondo il Rottamatore: “ Il Pd ha fatto una scelta precisa, quella della governabilità: è giusto che non si muova da lì. E mi auguro anche che l’elettorato più di sinistra si renda conto che il voto ad Ingroia è poco più di un voto di testimonianza”.
Ma Renzi non risparmia neanche Vendola e sulla possibilità di un’apertura per il leader di Sel a Monti, afferma: “Mah, l’interpretazione autentica del pensiero di Vendola è sempre molto complessa. Non mi stupirei se dopo la poesia in campagna la campagna elettorale, il leader di Sel trovandosi in maggioranza governasse con la prosa. Fuor di metafora: se Vendola fa l’accordo con Monti sono tutto men che stupito. Del resto basta contare i tanti comuni pugliesi nei quali Sel governa con l’Udc. Mi piacerebbe comunque che il centrosinistra riuscisse a vincere e ad essere autosufficiente, senza preoccuparci di ciò che accade alla nostra sinistra con Ingroia e alla nostra destra con Monti”. 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©