Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Rottamatore difende le forze dell’ordine

Renzi: “Non voglio far saltare il governo”

“No a politica scaricabarile”

Renzi: “Non voglio far saltare il governo”
18/07/2013, 09:49

ROMA -  Fuga ogni dubbio Matteo Renzi  e chiarisce la sua posizione riguardo  la mozione di sfiducia ad Alfano per il caso Ablyazov, e dichiara:  “Io sto con le forze dell'ordine. Perché scaricare su servitori dello stato tutte le responsabilità senza che venga mai fuori un responsabile politico è indegno per la politica. E per l'Italia". Il Rottamatore  poi aggiunge: "Dicono che tutta questa vicenda nasca dalla mia ansia di far cadere il Governo. Ma la realtà dei fatti è che io non ho alcun interesse a far saltare il Governo Letta. Nei palazzi romani non c'è proprio nessuno che voglia tornare alle elezioni, nemmeno tra i parlamentari delle minoranze. Insomma se cade Letta, non si vota.Se anche si formasse un nuovo Governo non sarei io candidabile”. Poi aggiunge : “Se andrò a Palazzo Chigi un giorno, ci andrò forte del consenso popolare non di manovre di Palazzo. Se molti dirigenti del Pd non vogliono che mi candidi, va bene. Se vogliono tenersi il partito, va bene. Se preferiscono perdere le elezioni pur di mantenere una poltrona, va bene. Ma non strumentalizzino una vicenda di cui come italiano mi vergogno. Larga parte della classe dirigente del Pdl e del Pd ha cercato di usare questa vicenda per attaccare me”.
Il Sindaco di Firenze poi conclude : “La mia ambizione non è cambiare la maggioranza, ma cambiare il Paese. Se Letta lo fa, bene. Se non riesce a farlo, mi dispiace, per lui, per me, per l'Italia. Ma non si cerchino alibi. L'Italia cambierà quando finalmente abitueremo le nuove generazioni ad assumersi le proprie responsabilità" .

 

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©