Politica / Regione

Commenta Stampa

Renzi show: "Proviamoci insieme"

Il candidato alle primarie arriva a Napoli

.

Renzi show: 'Proviamoci insieme'
27/09/2012, 11:26

“Mai organizzare manifestazioni quando gioca il Napoli”. Esordisce così Matteo Renzi, dal palco dell’Hotel Continental, cercando di giustificare il suo lungo ritardo. Arriva di corsa sul lungomare liberato: il suo camper è rimasto intrappolato nel traffico a causa di una città che va in tilt per una partita del Napoli. Sale in cattedra rimandando le interviste con la stampa che lo ha atteso per l’intero pomeriggio. Finalmente inizia il suo spettacolo politico: un video in cui Maurizio Crozza ironizza sulla sua giovane età. E’ un pubblico diverso dal solito quello che lo ha ascoltato: pochissimi esponenti del Partito democratico, molti dei quali delusi dai vertici democratici, pochi giovani e tanti quarantenni. Un mix di entusiasmo e di attesa per un uomo che può rappresentare, a detta dei presenti, un’opportunità per il centro sinistra. Durante il suo intervento, il candidato alle primarie dice di non voler parlare di rottamazione ma finisce per parlarne. Cita i dati del rapporto Svimez, parla dei fondi europei e critica la gestione dei rifiuti in Campania. Sul sindaco di Napoli Luigi de Magistris, Mattero Renzi  conferma un rapporto “a distanza”: “Tra di noi ci sono profonde differenze. Gli faccio i migliori auguri di buon lavoro e, come ho già fatto, esprimo i miei complimenti per l'operazione del lungomare liberato". Il sindaco di Firenze parla al pubblico per cinquanta minuti. Poi alle 20.25 la sala si svuota, lo show è finito. "Mai finire una manifestazione dopo l'inizio della partita del Napoli", dice il "rottamatore". I simpatizzanti scappano, ma Renzi lo sa, c’è il Napoli in campo. Un altro show sta per iniziare. 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©