Politica / Regione

Commenta Stampa

Resoconto Conferenza Stampa di Gianni Lettieri ed Enzo Rivellini


Resoconto Conferenza Stampa di Gianni Lettieri ed Enzo Rivellini
28/04/2011, 14:04

Stamani presso la sala conferenze del quotidiano Il Denaro Enzo Rivellini e Gianni Lettieri hanno incontrato la stampa. Al centro dell’iniziativa la necessità di spiegare le ragioni della scelta all’insegna del cambiamento che Enzo Rivellini e la sua Comunità hanno compiuto decidendo di sostenere il centrodestra e Lettieri.
Rivellini ha spiegato: «Dopo 36 anni di malgoverno e cattiva gestione della Pubblica amministrazione da parte di un centrosinistra che ha ridotto il Comune e la Città di Napoli in condizioni drammatiche, è naturale che chi ama la propria Matria (il rapporto diretto con la propria terra, la propria Comunità, ecc.) chieda un forte cambiamento. È inutile ribadire lo stato comatoso delle finanze comunali, i disservizi causati ai cittadini, l’incuria ed il degrado in cui versano intere aree della città, i livelli sempre più bassi di vivibilità e qualità della vita che impongono drastiche scelte. Pertanto, a tutti coloro che il 15 e 16 maggio saranno chiamati non solo ad eleggere il nuovo Sindaco ma ad indicare la nuova classe dirigente che dovrà amministrarli, chiediamo di votare Gianni Lettieri che al contrario degli altri candidati è sinonimo di cambiamento e di forte affetto per la propria Comunità. Difatti, al contrario di quanto normalmente accade a Napoli, dove la critica è ordinaria amministrazione ed il “rimboccarsi le maniche” è una rara eccezione, Lettieri ha scelto di assumersi in prima persona il difficile compito di governare una Città complessa come Napoli. Fare il Sindaco non è prendere un “posto” o un “incarico” ma piuttosto una difesa della propria terra. Per Lettieri, forse, sarebbe stato più conveniente, come fanno molti, restare nell’ombra e cercare di dirigere la metropoli sostenendo un proprio candidato senza “sporcarsi le mani”. Ma ha scelto di scendere in campo in prima persona e senza indugi».
Per questi motivi la Comunità di Enzo Rivellini sostiene la coalizione di centrodestra ed il dott. Gianni Lettieri quale Sindaco di Napoli e desidera oggi proporre alcune idee che diano un forte segnale, non solo di cambiamento, ma indichino anche una nuova classe dirigente orgogliosa di appartenere alla Comunità napoletana che nei secoli ha insegnato al mondo tutto ciò che c’era da insegnare e che non può essere mortificata per un momento di crisi (36 anni sono nulla di fronte alla millenaria storia della città). La Comunità dell’On. Enzo Rivellini pubblicizzerà in gazebo allestiti in città le seguenti proposte:
1) Il Comune di Napoli, l’azienda più grande del Sud per numero di dipendenti (20mila tra personale diretto e quello delle aziende partecipate), contrae ogni anno polizze assicurative per milioni di euro. Si chiede al futuro Sindaco, nei limiti consentiti dalle leggi vigenti, di attuare una sorta di corsia preferenziale per tutte le compagnie di assicurazione che senza discriminazioni applicheranno identiche tariffe sia ad onesti cittadini italiani napoletani sia ad onesti cittadini italiani del nord Italia che non abbiano avuto sinistri stradali.
2) Il prossimo Sindaco di Napoli prima di rilasciare autorizzazioni varie a grandi aziende del nord che intendano sfruttare commercialmente la nostra Comunità dovrà accertarsi che le stesse abbiano trasferito, naturalmente per la sola attività collocata in città, la propria sede legale a Napoli. Difatti oggi si verifica che grandi catene commerciali non trasferendo la propria sede legale nel territorio dove operano pagano altrove le tasse relative alla stessa attività economica.
3) Il prossimo Sindaco Napoli nel concedere i servizi di tesoreria, di mutui e tutte le operazioni bancarie di centinaia di milioni di euro (BOC, prestiti, ecc.) dovrà considerare non solo le migliori condizioni offerte ma anche se gli istituti di credito, nazionali ed internazionali, si impegnino ad applicare a cittadini ed imprenditori napoletani, che dimostrano di non aver avuto problemi finanziari pregressi, identiche condizioni che applicano nel nord Italia.
4) Il prossimo Sindaco di Napoli dovrà verificare l’operato del management e della dirigenza dell’ASIA, eventualmente rimuoverla e riprogrammare la raccolta differenziata “porta a porta” utilizzando, se necessario, sia i tanti dipendenti delle partecipate comunali che attualmente sono di fatto senza occupazione sia i disoccupati cittadini.
5) Il prossimo Sindaco di Napoli nei bandi di concessione per appalti di opere pubbliche dovrà inserire una clausola penale di considerevole importo, garantita da fidejussione di una primaria banca internazionale, che viene riscossa a prima richiesta in caso di eventuali ritardi nell’esecuzione dei lavori.
Gianni Lettieri nel prendere la parola dopo l’intervento di Enzo Rivellini si è detto disponibile a vagliare le proposte avanzate ed a verificare tempi e modalità per metterle in atto una volta che sarà stato eletto Sindaco.
«Queste proposte – ha detto Lettieri – sono molto concrete e provano tutto l’attaccamento che Rivellini ha per il territorio. Si tratta di idee molto precise di cui bisognerà tenere conto nell’amministrare la città».
Lettieri è anche intervenuto sulle polemiche in corso tra i vari schieramenti rimarcando il fatto che solo il centrodestra oggi rappresenta la vera alternativa e discontinuità rispetto al passato visto che con gli altri candidati, da Morcone a De Magistriis, ci sono consiglieri uscenti e partiti che hanno finora amministrato la città. Con il 3° Polo e Pasquino, invece, ci sono partiti già pronti a sottoscrivere accordi con il Pd e la sinistra in caso di ballottaggio.


Con Enzo Rivellini hanno preso parte i candidati del suo gruppo politico che sono:
AL Consiglio Comunale
Alessandro Mazzone (Liberi Con Lettieri) / Bruno Amato (Pdl) / Mario Lago (Liberi Con Lettieri) / Italo Sgherzi ( Liberi Con Lettieri)
1° Municipalità Salvatore Della Corte Liberi Con Lettieri / Sofia Lamotta Liberi Lettieri / Federica Avallone - Liberi Con Lettieri / Lucia Armens – Pdl / Simon Asapignoli - Pdl / Pierluigi Troise Liberi Con Lettieri / Mariano Conte - Liberi Con Lettieri
2° Municipalità Giuseppe D'aprile Pdl
3° Municipalità Nedo Novi -Liberi Con Lettieri
4° Municipalità Gaetano Candelma Liberi Con Lettieri / Marius Gabri Asimini - Liberi Con Lettieri / Santo Carusio Pdl
5° Municipalità Giovanni Nappa - Pri / Adamo Mauro - Liberi Con Lettieri / Valerio Antinori - Liberi Con Lettieri / Federica Marino Liberi Con Lettieri / Paola Bruno - Liberi Con Lettieri
6° Municipalità Giovanni Riccardi - Liberi Con Lettieri
7° Municipalità Pasquale Cioffi - Liberi Con Lettieri / Giuseppe Alessio -Liberi Con Lettieri
8° Municipalità Valentina Vigna Liberi Con Lettieri / Rosario Arcopinto -Liberi Con Lettieri 9° Municipalità Nadia Barattucci -Liberi Con Lettieri / Antonio Mangiapia -Liberi Con Lettieri / Simone Rappucci - Liberi Con Lettieri / Carmela Simeoli - Liberi Con Lettieri 10 Municipalità Bruno Brevetto - Liberi Con Lettieri / Raffaele Troncone -Liberi Con Lettieri / Alessandro Sellitto - Liberi Con Lettieri / Santo Vardaro - Liberi Con Lettieri

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©