Politica / Regione

Commenta Stampa

‘Riciclare è bello’, la creatività degli studenti campani per una corretta raccolta dei rifiuti


‘Riciclare è bello’, la creatività degli studenti campani per una corretta raccolta dei rifiuti
09/02/2012, 11:02

Insegnare l'importanza del differenziare i rifiuti e del riciclare i materiali, partendo dai bambini, coinvolgendoli in progetti ad hoc: è questo l'obiettivo del concorso ''Riciclare è bello – il mondo: un luogo da vivere'', promosso dal Consiglio regionale della Campania, in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale e indirizzato alle scuole primarie e secondarie di primo grado di tutte le province campane.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa svoltasi questa mattina presso il Salone di rappresentanza “Caduti di Nassyria” del Consiglio regionale, dal Presidente del Consiglio Regionale, Paolo Romano, e dal Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Diego Bouchè.

Riflettori accesi, dunque, sui giovani e sulla loro energia creativa, per stimolare, in famiglia, le buone pratiche sulla raccolta dei rifiuti e “per “affrontare – ha sottolineato il presidente dell’assemblea legislativa campana, Paolo Romano - un tema che nella nostra regione è di drammatica attualità”.

"Coinvolgere i bambini - ha spiegato il Presidente Romano - è un modo per far comprendere anche ai grandi l'importanza di questo tema. Quando i bambini tornano a casa, i genitori li ascoltano con grande attenzione nel racconto della loro giornata scolastica ed è bello che parlino di differenziata e riciclo''.

A Romano ha fatto eco Diego Bouchè: ''I piccoli studenti sono un buon veicolo per diffondere prassi comportamentali corrette legate al tema dei rifiuti'', ha affermato il Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, che ha assicurato il massimo impegno affinché il concorso abbia ampia diffusione in tutti gli Istituti della province campane.

Un concorso completamente ‘dematerializzato’, come ha spiegato Annapaola Voto, del Servizio Cerimoniale e Pubbliche Relazioni del Consiglio Regionale, che ha illustrato le modalità di partecipazione attraverso il sito internet www.riciclarebello.it, sul quale sarà, peraltro, possibile ‘dialogare’, attraverso uno scambio di mail, col Presidente del Consiglio regionale, Paolo Romano.

Due le sezioni con cui gli studenti potranno cimentarsi: elaborati di scrittura creativa e prodotti multimediali. I lavori andranno consegnati, in formato digitale, entro le ore 12 del 30 marzo. In palio per gli Istituti scolastici primi classificati in ciascuna provincia un premio di 10.000 euro. L’appuntamento, dunque, è per metà aprile con la premiazione dei vincitori.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©