Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti; Amendola e Orlando (PD): "scandalosa operazione mediatica"


Rifiuti; Amendola e Orlando (PD): 'scandalosa operazione mediatica'
09/05/2011, 11:05

“Quanto afferma l' Asia apre uno squarcio inquietante sull'emergenza rifiuti. Sono vergognose le immagini dei camion del Comune in fila da ore scavalcati dai mezzi dell’esercito accompagnati dalle telecamere per girare l’ennesimo spot pro Berlusconi” a dichiararlo sono Enzo Amendola, segretario regionale Pd Campania, e Andrea Orlando, commissario provinciale Pd Napoli.

“Abbiamo dato il benvenuto dei militari vista l’inefficienza della Regione e della Provincia di Napoli, ma il loro l'utilizzo come attori per la campagna elettorale e’ una beffa e una strumentalizzazione che l’esercito italiano non merita– aggiungono –. Da mesi esprimiamo la nostra disponbilita’ in ogni sede, dal Parlamento al Consiglio regionale e provinciale, a trovare delle soluzioni che riportino l’emergenza di Napoli e la Provincia all’ordinario. Ma il centrodestra che governa a Roma e in Campania sfugge a qualsiasi proposta nell’interesse dei cittadini” spiegano Amendola e Orlando.

“La politica in questi giorni di campagna elettorale e’ stata ridotta a scontro propagandistico sulla pelle dei cittadini e i responsabili sono gli uomini del centrodestra che, in attesa dell’arrivo del loro leader il 13 maggio, fanno finta di niente di fronte a una citta’ e una provincia in ginocchio” continuano Amendola e Orlando.

“Per questo chiediamo al ministro della Difesa, Ignazio La Russa, di rispondere dell’utilizzo improprio dell’esercito per la raccolta dei rifiuti, infatti dove oggi sversano rifiuti i camion dell’esercito in presenza di adeguati provvedimenti potrebbero fare altrettanto i mezzi dell’Asia restituendo gli uomini in divisa alle funzioni istituzioni e di difesa del Paese. Infine, Berlusconi, Caldoro e Cesaro indichino dove smaltire l’immondizia come prevede la legge. Questo e’ unico modo non elettoralistico per dare una risposta a un’emergenza mai terminata” concludono Amendola e Orlando.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©