Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti, Amendola (PD): "dal centrosinistra solo propaganda e poltrone"


Rifiuti, Amendola (PD): 'dal centrosinistra solo propaganda e poltrone'
04/04/2011, 17:04

NAPOLI 4 APRILE - "Le immagini scattate questa mattina da Antonio Amato e Raffaele del Giudice mostrano uno spaccato desolante sul nostro territorio. E’ ora che la Regione Campania si svegli dal letargo” a dichiararlo e’ Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania dopo il sopralluogo questa mattina presso l’area Resit di Giugliano effettuato da Amato, presidente della Commissione ecomafie del Consiglio regionale Campania, e Del Giudice, direttore regionale di Legambiente.

“Il centrodestra insieme alla promessa vana di risolvere l’emergenza rifiuti, aveva anche annunciato l’avvio delle bonifiche dei siti inquinati. Per il momento non si e’ visto nulla. Dopo ‘Natale tra i rifiuti’ ora ci tocchera’ vedere anche un altro terribile film ’Pasqua tra la munnezza’. Protagonista assoluto di questo fallimento e’ la confusione gestionale del centrodestra, dal governo nazionale alla Regione, fino alla Provincia di Napoli: tante chiacchiere e decreti ma l’emergenza e’ di nuovo nelle strade di Napoli e provincia” aggiunge Amendola.

“A cio’ si aggiungono gli strali propagandistici di Giovanni Romano contro il Comune di Napoli. Da quale pulpito viene la predica – continua Amendola – proprio da Romano che in questo momento di grave crisi ambientale occupa ben quattro poltrone! E’ assessore regionale all’ambiente, presidente dell'aeroporto di Salerno, sindaco di Mercato San Severino, e consulente del presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, sulle materie ambientali”.

“Come non bastasse, l'azienda pubblica che gestisce i rifiuti del suo Comune è indebitata per 15 milioni di euro e si candida a essere assorbita dalla nuova società provinciale. Forse Romano e’ esperto “di ciclo integrato di debiti e incarichi”. Sicuramente con l’ambiente e la tutela del territorio non ha dimostrato nessuna competenza: e’ ora che si dimetta e la finisca con la propaganda elettorale” conclude il segretario regionale del Pd Campania.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©