Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti: Amendola-Russo, Berlusconi prende atto suoi errori


Rifiuti: Amendola-Russo, Berlusconi prende atto suoi errori
18/11/2010, 17:11


NAPOLI - "Abbiamo appreso del decreto ministeriale sull'emergenza campana che ci induce ad alcune considerazioni" hanno affermato Enzo Amendola, segretario regionale Pd Campania, e Giuseppe Russo, capogruppo Pd in Consiglio regionale della Campania, a margine della conferenza stampa di questa mattina a Roma con il capogruppo Pd alla Camera, Dario Franceschini, sull'emergenza rifiuti in Campania. "La prima - spiegano - è che finalmente Berlusconi prende atto del fallimento del precedente decreto, reso palpabile ed evidente dal vuoto di governo che ha caratterizzato la provincializzazione del ciclo dei rifiuti. La seconda è che la cabina di comando, di coordinamento e di controllo viene individuata nella figura del presidente della Regione, Stefano Caldoro". "La terza - aggiungono - è che finalmente si vede la traccia di qualche risorsa da destinare alle compensazioni mai attuate, ma solo sotto forma di anticipazione di fondi Fas destinati alla Campania. Come il Pd, con grande senso di responsabilità, è andato sostenendo da tempo e in ogni sede, compresa quella parlamentare". "Con questo spirito, consapevole della condizione drammatica che vive Napoli e la sua area metropolitana, anche il segretario nazionale del Pd, Pier Luigi Bersani, ha inteso dare un contributo decisivo per evitare che si ripetessero vecchi errori e scelte destinate all'inconcludenza, come quella di affidare a chi ha già fallito la gestione dei termovalorizzatori di Salerno e Napoli, che vanno invece legittimamente messi in carico ai Comuni nei quali sono allocati" continuano Amendola e Russo. "Infine, ci dispiace che il presidente della Provincia di Salerno, Edmondo Cirielli, invece di dare un contributo utile, si perda in una polemica scomposta alzando il tono dello scontro e non della collaborazione" concludono.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©