Politica / Politica

Commenta Stampa

Rifiuti, Barbato (Idv) : “Nessun deputato campano in Aula su Dl rifiuti!”



Rifiuti, Barbato (Idv) : “Nessun deputato campano in Aula su Dl rifiuti!”
12/03/2012, 17:03

Roma, 12 marzo 2012. “1, 2, 3, 4, 5, 6, 7… e si ferma a 8 la mia conta dei deputati presenti in Aula sul Dl ambiente, ma è stato triste rilevare che su 61 campani nessuno fosse presente. Nessun campano che avesse qualcosa da dire sulla gestione rifiuti? ! – si domanda Francesco Barbato capogruppo Idv Commissione Finanze - Eppure il comma 2bis dell’art.1 prevede che lo smaltimento rifiuti in altre regioni debba avvenire previa intesa tra Campania e la singola regione interessata. Questa norma anti-Campania voluta in commissione Ambiente dai partiti di governo in complicità con la Lega farebbe ripiombare la regione in piena emergenza rifiuti. Se approvata così sarebbe una vera norma demenziale ovvero delinquenziale se necessaria a tenere in piedi una infinita emergenza-rifiuti utile solo a far circolare fiumi di denaro pubblico da spartirsi in modo bipartisan tra cosentininiani e bassoliniani.

Maggiori dettagli potrà darli il boss della camorra Polverino, quando sarà estradato dalla Spagna dove è stato arrestato. “Senza di lui non si sarebbe risolta la questione rifiuti e la localizzazione di una discarica a Quarto” – ragione per cui Armando Chiaro, ex coordinatore Pdl flegreo, gli fece visita nella penisola iberica. “Chiaro” si muoveva tenendosi in stretto contatto con il presidente Cesaro dell’amministrazione provinciale di Napoli (anche neo presidente provinciale Pdl, ahinoi!) ove oggi è allocata la struttura del commissario straordinario che, guarda caso, individua una discarica in località Castagnaro.

Da Pozzuoli fa eco a questa mala-politica la candidatura a sindaco del Pd Vincenzo Figliolia, un sindaco già mandato a casa con scioglimento per condizionamento camorristico, decisione confermata pure nel 2006 dal Tar Campania malgrado il ricorso (bocciato) della sua giunta. Domani, partecipo al lutto cittadino indetto a Quarto e Pozzuoli per commemorare la fine di Udc-Pd-Pdl e liberare l’area flegrea dai poteri straordinari che, derogando a norme igienico-sanitarie-ambientali-urbanistiche e sicurezza lavoro, rappresentano la vera insidia per cittadini e territori ”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©