Politica / Politica

Commenta Stampa

Rifiuti, Bonelli (VERDI): "Ad Acerra un disastro ambientale"


Rifiuti, Bonelli (VERDI): 'Ad Acerra un disastro ambientale'
24/03/2012, 10:03

"Il rogo delle ecoballe bruciate per oltre due giorni ad Acerra rappresenta un nuovo e drammatico disastro ambientale ed un forte rischio per la salute dei cittadini di Acerra e di tutti i campani". Lo dichiara il Presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli che chiede un intervento del Ministero dell'Ambiente "per verificare quale sia il livello di contaminazione prodotto dai fumi tossici, che contengono oltre alla diossina una quantità altissima di idrocarburi policiclici aromatici particolarmente cancerogeni che sono tra le maggiori cause di tumori delle vie aeree".


"Questo mega incendio infatti sta avvelenando non solo i territori limitrofi all'inceneritore ma anche il casertano e buona parte della provincia napoletana. E' davvero incredibile che a fianco dell' inceneritore di Acerra vi fosse un deposito di ecoballe previsto dalla Provincia di Napoli che è stato bruciato in modo scientifico grazie all'utilizzo di piccole cariche esplosive - conclude Bonelli -. La cosa più incredibile è che la zona dell'inceneritore è militarizzata e quindi appare davvero strano che la criminalità sia riuscita a piazzare addirittura delle cariche esplosive senza che nessuno se ne accorgesse. Non vorremmo che adesso questi rifiuti tossici e pericolosi siano smaltiti nella discarica di Terzigno visto che sarebbe un reato...".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©