Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti, Cozzolino (Pd): "Basta parole"

Passare ai fatti

Rifiuti, Cozzolino (Pd): 'Basta parole'
20/06/2013, 17:00

NAPOLI - "Sulla vicenda rifiuti in Campania non c’è più spazio per le belle dichiarazioni d’intenti, bisogna passare ai fatti. La Commissione Europea oggi ha detto chiaramente che l’infrazione per l’emergenza rifiuti in Campania è figlia di errori precedenti al 2010, ma la multa di 256.819 euro al giorno che l’Italia dovrà pagare è causa dell’immobilismo che c’è stato nei tre anni successivi", afferma il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo Andrea Cozzolino.
"Nel novembre 2011, quando a Bruxelles si discuteva il piano regionale presentato a giugno dalla Giunta Regionale della Campania, già si evidenziavano tutte le inadeguatezze e tutti i rischi di un dispositivo che rinviava troppo avanti nel tempo, a dopo il 2016, tutte le scelte strutturali, senza per giunta indicare nel merito le soluzioni tecnologiche che si intendevano attuare. Non si è intervenuto per correggere questi problemi e oggi ne paghiamo le conseguenze. Bisogna allora cambiare metodo. Bene ha fatto il ministro dell’Ambiente Orlando ad affrontare di petto la situazione e a sollecitare le istituzioni locali ad assumersi rapidamente la responsabilità di decidere e agire", conclude Cozzolino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©