Politica / Regione

Commenta Stampa

Alla conferenza presenti i vertici dell'Italia dei Valori

Rifiuti: i cittadini di Chiaiano e Bagnoli presentano i conti


.

Rifiuti: i cittadini di Chiaiano e Bagnoli presentano i conti
04/03/2010, 16:03

NAPOLI - Si è parlato di rifiuti, di discariche, di riqualificazione e soprattutto di sprechi di denaro pubblico, questa mattina a città della scienza dai leader dell’Italia dei Valori Di Pietro e De Magistris con i comitati cittadini di Bagnoli e Chiaiano.
Carte alla mano i cittadini hanno presentato i conti e i dossier ai politici, che delineano le situazioni ancora oggi spiacevoli che si ripetono ad esempio a Chiaiano. In discarica secondo Il comitato di protesta, entrano rifiuti che non dovrebbero entrare, sono bloccati soltanto quelli radioattivi perché l’esercito ha delle apparecchiature specifiche, ma tutto il resto passa indisturbato e cosa grave alle delegazioni cittadine viene vietato l’ingresso in discarica, dal pubblico in sala una voce “si parla sempre di mafie e camorra, a Chiaiano c’è lo stato e allora..”
La Corte di Giustizia Europea si è pronunciata sulla gestione dei rifiuti in Italia con una "sentenza chiara, dura ed inequivocabile". E' questo il parere dell'eurodeputato Luigi De Magistris, oggi a Napoli con una delegazione di esponenti del partito dei liberali dell'Ue. Affrontando con i colleghi europei una sessione di lavori sui ritardi e sullo spreco di fondi pubblici per la riqualificazione di Bagnoli, De Magistris ha dedicato un breve passaggio anche alla sentenza che condanna l'Italia per l'emergenza rifiuti in Campania. Il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, presente all'incontro, ha concordato sul giudizio di De Magistris: "Anche se a voi sembra strano - ha detto ironicamente ai giornalisti in conferenza stampa - io e De Magistris siamo d'accordo anche su questo"

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©