Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti in strada, Palmieri: “Da Palazzo San Giacomo nessuna chiarezza sul che fare ora”


Rifiuti in strada, Palmieri: “Da Palazzo San Giacomo nessuna chiarezza sul che fare ora”
24/06/2011, 12:06

“Non avendo voluto svelare neppure per grandi linee quali sono, al di là di quanto già letto sui giornali, le ulteriori nuove ed imminenti misure concrete che si intende adottare per far fronte all’emergenza rifiuti a Napoli, non si capisce il perché l’assessore Sodano abbia convocato addirittura una conferenza stampa. Né appare una novità il prevedibile attacco al governo Berlusconi, dal quale noi e l’intera assemblea comunale pure attendiamo qualche novità”.

Così il consigliere comunale Domenico Palmieri, capogruppo di Liberi per il Sud al Consiglio comunale di Napoli che aggiunge:

“Se da un lato non è affatto vero, come sostenuto dall’assessore, che ci vogliono 5 anni per mettere in piedi un termovalorizzatore dall’altro sarebbe stato opportuno che lo stesso rendesse noto in quanto tempo si riescono invece a realizzare gli impianti alternativi”.

“La verità - ha proseguito Palmieri - è che di fronte a così pochi elementi riferiti non si può non restare perplessi. I siti di trasferenza che non possono mantenere gli stessi rifiuti per più di 72 ore non risolvono il problema, né emettere un’ordinanza di allarme sanitario chiude il cerchio”.

“Spiace dirlo ma, almeno per ora e in assenza di ulteriori elementi di chiarezza, - conclude Palmieri - la delusione è tanta: mentre infatti Frattini, dì’intesa col presidente Caldoro ha già avviato i contatti con Paesi Esteri per l’eventuale trasferimento dei nostri rifiuti laddove possono essere accolti, a Napoli l’amministrazione continua a lanciare appelli, comprensibili quanto si vuole, alle istituzioni ma non chiarisce affatto cosa intende fare di concreto, tangibile e immediato per togliere le montagne di spazzatura dalle strade”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©