Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti, Lucci (CISL): "Romano convochi subito parti sociali"


Rifiuti, Lucci (CISL): 'Romano convochi subito parti sociali'
26/04/2011, 17:04

26 aprile 2011. La Cisl Campania considera intollerabile l’ulteriore aumento della Tarsu (il terzo in un anno) e chiede con forza all’Assessore Regionale Romano l’immediata convocazione di un tavolo con le parti sociali.

«Si continua a ribaltare sui cittadini l’incapacità politica e istituzionale di trovare soluzioni alla questione rifiuti – ha dichiarato Lina Lucci, Segretario generale Cisl Campania – La misura è colma e le scelte non sono più rinviabili. L’Assessore Romano convochi ad horas le parti sociali per indicare cosa si sta facendo sul piano concreto per uscire da un’emergenza senza fine che tanti danni sta provocando all’economia, all’immagine e alla salute dei cittadini. Sono passati mesi dall’ultimo incontro e la situazione è rimasta sostanzialmente invariata, se non peggiorata. Mentre il Presidente della Provincia di Napoli brilla solo per la capacità di dare consulenze e la politica è tutta attenta alle amministrative, Napoli rimane sommersa dai rifiuti – ha concluso Lucci - senza che nessuno indichi chiaramente se c’è un piano per uscire definitivamente dal caos e come si intende avviare rapidamente un sistema di raccolta differenziata. Quest’ultima, tra l’altro, potrebbe contare sulle competenze specifiche di lavoratori tenuti in una condizione di inattività, attraverso gli ammortizzatori sociali (quelli della Sma, della Recam e dei Bacini, per esempio).

Commenta Stampa
di Paola Picilli
Riproduzione riservata ©