Politica / Parlamento

Commenta Stampa

RIFIUTI. MAISTO: “BERLUSCONI VENGA IN PROVINCIA PRIMA DI DIRE CHE L’EMERGENZA E’ SUPERATA”


RIFIUTI. MAISTO: “BERLUSCONI VENGA IN PROVINCIA PRIMA DI DIRE CHE L’EMERGENZA E’ SUPERATA”
25/10/2008, 12:10

 

“Al di là di ogni proclama del governo, l’emergenza rifiuti ha lasciato evidenti piaghe in molte aree periferiche di Napoli, oggi ridotte a tappeto sotto il quale nascondere i rifiuti sgomberati dalle strade del centro”. Tuona  il consigliere regionale Idv Giuseppe Pietro Maisto, rispondendo a chi vuole far credere che il capoluogo sia uscito indenne dallo scandalo dei mesi scorsi.
 “Invito le massime cariche del governo – aggiunge il consigliere – a visitare le aree più depresse, ancora palesemente  ferite dall’emergenza. Parlo dell’asse mediano – poi prosegue – dal tratto iniziale fino alla bretella di immissione nel quartiere Scampia. Una vera e propria discarica di rifiuti tossici, sistematicamente dati alle fiamme. Sono aree quelle – continua  Maisto – sulle quali il Governo non ha mai puntato i riflettori, ma lungo le quali ogni giorno si completa il ciclo di smaltimento: dallo sversamento fino all’incenerimento, a discapito della salute pubblica. Il dubbio  - poi conclude - è che il Primo Ministro, non si sia reso conto che le aree maggiormente colpite dall’emergenza, continuano a vivere la situazione di sempre, ed oltre al danno, oggi  debbono subire anche l’umiliazione della strumentalizzazione mediatica, che le ignora per fare spazio a false declamazioni di una soluzione che nelle aree in questione, continua a fare i conti con lo sciacallaggio delle ecomafie”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©