Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti Napoli, Bonelli (VERDI): promuoveremo class action


Rifiuti Napoli, Bonelli (VERDI): promuoveremo class action
05/02/2011, 14:02

Questa mattina il presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli, il Commissario regionale ed il presidente della Provincia di Napoli del 'Sole che ride' insieme ad un gruppo di militanti ed ad esponenti dei comitati, come già era accaduto la scorsa estate, si sono incatenati ai cancelli del depuratore di Cuma, uno degli impianti al centro dell'inchiesta che la scorsa settimana ha portato all'arresto di 14 persone tra cui della vice di Guido Bertolaso.

"Stiamo promuovendo una mega class action attraverso la quale chiederemo un risarcimento danni di 600 milioni di euro". Lo dichiara il Presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli che aggiunge: "Chiediamo ai cittadini e agli operatori che sono stati enormemente danneggiati dagli sversamenti a mare di sottoscrivere la costituzione di parte civile nei processi che si celebreranno e per questo nei prossimi giorni avvieremo una raccolta di firme a Napoli e provincia - continua Bonelli. Il risarcimento sarà destinato al potenziamento della depurazione, alla promozione della differenziata e riabilitale l'immagine di Napoli".

"Nella prossima settimana, insieme al commissario regionale del 'Sole che ride' Borrelli e al presidente provinciale dei Verdi di Napoli Ceparano mi recherò a Bruxelles per chiedere alle istituzioni europee di avviare subito un'indagine sul sistema di depurazione di Napoli e provincia che ormai è al collasso - conclude Bonelli -. Gli sversamenti a mare uniti alla irrisolta emergenza rifiuti e alla truffa degli inceneritori sono le facce di un disastro ambientale senza precedenti e che i cittadini campani non meritano".

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©