Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti, Palmieri: "Bene commissariamenti, ma Napoli?"


Rifiuti, Palmieri: 'Bene commissariamenti, ma Napoli?'
04/12/2009, 09:12

NAPOLI - Il consigliere comunale del Nuovo Psi al Comune di Napoli Domenico Palmieri ha rilasciato la seguente dichiarazione:
 
C’è poco da meravigliarsi se Bertolaso propone la rimozione dei sindaci che avendo trascurato gi obblighi di legge sulla gestione del ciclo dei rifiuti hanno trasformato il proprio territorio, o parte di esso, in luoghi pericolosi per la salute dei cittadini. Meraviglia invece che nell’elenco dei Comuni inadempienti non sia saltato ancora fuori quello di Napoli.
 
Non c’è, infatti, nella nostra città solo e soltanto la questione di una raccolta differenziata che ritengo ancora al palo e sui cui dati ho più di una perplessità, né quella di una raccolta ordinaria spesso eseguita a singhiozzo con quel che ne consegue in termini di disagi e danni alla salute dei cittadini e all’immagine della città. A Napoli se vogliamo dirci la verità, sul fronte del ciclo integrato dei rifiuti siamo più che inadempienti: siamo a zero sul versante della realizzazione degli impianti di compostaggio e zero su quello della realizzazione del termovalorizzatore nell’area Est di Napoli
Ma agli uomini di Bertolaso basterebbe fare una semplice passeggiata nelle periferie della città per scoprire l’esistenza di non poche discariche a cielo aperto sintomo dell’assoluta mancanza di presidio del territorio e dell’assenza di una attività di prevenzione degna di questo nome. Oltre un anno fa ho denunciato l’esistenza di una strada trasformata in discarica illegale e pericolosa, Via Cupa Principe, un’arteria nell’area orientale che le mappe dei tom tom danno per percorribile ma che ancora oggi, nonostante allora convinsi l’assessore al ramo a compiere un sopralluogo, è ostruita da rifiuti, forse anche nocivi. Ma la sa Bertolaso quante via Cupa Principe ci sono ancora oggi a Napoli?”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©