Politica / Napoli

Commenta Stampa

Rifiuti, Palmieri: “Un digestore anaerobico sui suoli di Bagnolifutura?"


Rifiuti, Palmieri: “Un digestore anaerobico sui suoli di Bagnolifutura?'
19/05/2012, 09:05

“Un digestore anaerobico sui suoli di Bagnolifutura? Personalmente non sarò io a dire no, ma resto comunque dell’idea che se questa vuole essere una risposta a Bruxelles l’unica cosa che dimostreremo è quella di avere poche idee e ben confuse”.
Così il capogruppo di Liberi per il Sud del Consiglio Comunale di Napoli, Domenico Palmieri, che aggiunge:
“Non sono intanto certo che un impianto industriale del genere sia stato previsto nel Piano attuativo di Bagnolifutura e che sia quindi, allo stato, proponibile ma mi chiedo, a questo punto, che ne sarà dell’annunciato impianto di compostaggio che lì, a Bagnoli, aveva forse più senso. Infatti avrebbe servito direttamente, senza alcun bisogno di un relativo servizio di trasporto e trasferenza, un Parco naturale da ben 130 ettari che, tra fogliame, erbacce e potature, avrebbe fornito materiale organico di scarto utilissimo per la produzione di un ottimo compost peraltro facilmente commerciabile”.
“Nei fatti, - conclude Palmieri - anche questo repentino cambiamento di rotta, non può che dare l’impressione che si continui a navigare a vista senza un progetto complessivo chiaro, definito e definitivo. Un piano che dica ad esempio, dove sorgeranno le indispensabili ulteriori sei isole ecologiche, che indichi cosa si farà a Napoli Est o altrove e, magari, per la prima volta, come, con quali soldi e in che tempi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©