Politica / Politica

Commenta Stampa

Rifiuti, Santori: "Da Zingaretti nessuna novità"

Il Consiglio boccia monitoraggio ambientale

Rifiuti, Santori: 'Da Zingaretti nessuna novità'
17/06/2013, 16:52

ROMA - “Il fatto di andare oltre Malagrotta è un percorso che da tempo promuoviamo e su cui abbiamo già avuto modo di lavorare in queste settimane nella Commissione Ambiente. Da parte della Regione Lazio non c’è però stata alcuna concreta presa di posizione e, anche oggi, dal Presidente Zingaretti non emergono elementi di novità e di chiarezza né sulle specifiche competenze né su ciò che si intende fare”, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, Capogruppo de La Destra alla Regione Lazio, esprimendo la vicinanza nei confronti delle preoccupazioni espresse dai cittadini della Valle Galeria.

 

“Negli scorsi giorni il Consiglio Regionale a maggioranza ha bocciato un ordine del giorno, di cui ero primo firmatario insieme a Francesco Storace, che richiedeva lo stanziamento di adeguate risorse per il monitoraggio ambientale della Valle Galeria, che andava, come previsto tra l’altro dalla norma, nella direzione di verificare sottosuolo, acque superficiali e sotterranee, emissioni atmosferiche. Bisogna chiudere Malagrotta e procedere con il piano di risanamento della zona da 15 milioni di euro de finanziati negli scorsi mesi, tema questo fatto proprio dalla Giunta Zingaretti ancora su proposta de La Destra. Sta di fatto che non vogliamo più sentir parlare né di nuovi siti né di nuove linee di gassificazione in quest’area. Al Sindaco di Roma chiediamo, oggi come ieri, un impegno preciso su raccolta dfifferenziata e opportune verifiche dell’impianto di incenerimento dei rifiuti ospedalieri di competenza AMA, sito anch’esso nella Valle Galeria”, conclude Santori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©