Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti, sbloccati i fondi per la differenziata al comune di Pozzuoli


Rifiuti, sbloccati i fondi per la differenziata al comune di Pozzuoli
15/09/2012, 14:25

Grazie al finanziamento stanziato dall’assessorato regionale all’Ambiente a favore del Comune di Pozzuoli per il piano di raccolta differenziata, per un totale di 1.246.920,00 euro, sarà adesso possibile avviare la procedura per bandire le gare d’appalto finalizzate all'acquisizione di beni e servizi per l’attuazione del medesimo Piano.

Dopo Napoli, Pozzuoli è il Comune che ha ottenuto il finanziamento più cospicuo da parte della Regione. L'impegno di spesa era già stato predisposto ma, fino ad oggi, non era stato possibile procedere con gli adempimenti previsti a causa della procedura di infrazione che bloccava le risorse europee e per i vincoli imposti dal patto di stabilità interno della Regione.

«E’ un’ottima notizia in vista del potenziamento del servizio di raccolta differenziata con la predisposizione del nuovo piano al quale già stiamo lavorando e che ci consentirà di aumentare la percentuale di differenziata – commenta il sindaco Vincenzo Figliolia – Nelle scorse settimane è cominciato il servizio di prelievo porta a porta anche nel quartiere periferico di Agnano».

L’impegno dell’amministrazione comunale di Pozzuoli prosegue, poi, per la bonifica totale del territorio dalle tante discariche abusive a cielo aperto. Una delle quali, addirittura, localizzata nell'area del parcheggio della scuola media Pergolesi 1 con l'impossibilità di accedere alla palestra.

«In occasione della riapertura delle scuole abbiamo ripulito il parcheggio della scuola Pergolesi 1 di Arco Felice che era stato ridotto a discarica di materiale di risulta di cantieri edili e rifiuti speciali – continua Figliolia – Addirittura era stato impossibile utilizzare la palestra perchè i rifiuti alti quasi tre metri, avevano completamente murato l'uscita di sicurezza della palestra.Tonnellate di pattume che abbiamo rimosso per ridare decoro e dignità ad un edificio scolastico tra i più frequentati di Pozzuoli. Studenti e docenti che erano da mesi costretti a convivere con quella discarica fuorilegge tra la palestra e la linea ferroviaria della Sepsa. Abbiamo mantenuto l'impegno preso con la cittadinanza a fine agosto».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©