Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti sul Litorale Domitio raccolta gratuitamente dalla Ecological Service


Rifiuti sul Litorale Domitio raccolta gratuitamente dalla Ecological Service
02/02/2011, 14:02

Parte nel migliore dei modi il lavoro della nuova affidataria del servizio di igiene urbana a Mondragone: nei primi due giorni di gestione la Ecological Service ha eseguito una bonifica gratuita della zona del Litorale Domitio. La rimozione straordinaria dei rifiuti urbani abbandonati è stata effettuata con l’ausilio di tre autocompattatori di grossa portata e ha portato alla rimozione di circa 2.000 quintali di rifiuti.

Comincia dunque in maniera estremamente efficace la collaborazione tra Amministrazione comunale e “azienda dei giovani”, che gestisce da un paio di giorni il servizio di raccolta dei rifiuti urbani a Mondragone.

Inoltre, la Ecological Service, in accordo con l’Amministrazione comunale, avvierà entro pochi giorni una campagna di informazione per la divulgazione del Numero Verde 800.032.664. Per pubblicizzare il Numero Verde saranno affissi manifesti per le strade della città e affisse locandine all’esterno delle attività commerciali. Il Numero Verde sarà attivo dalla prossima settimana: chiamando a questo numero sarà possibile prenotare il ritiro gratuito di elettrodomestici (frigoriferi, televisioni, ecc.) e di ingombranti a domicilio (materassi, divani, mobili, ecc.). Il Numero Verde sarà attivo dal Lunedì al Venerdì e dispenserà anche informazioni su come effettuare correttamente la raccolta differenziata a Mondragone.

Comincia a dare i primi frutti positivi il trasferimento di gestione alla nuova ditta, grazie al quale l’Amministrazione Comunale intende voltare pagina e fornire ai cittadini una risposta concreta e un forte segnale di cambiamento in positivo, dal momento che con la Ecological Service sarà garantito un servizio di igiene urbana serio ed efficiente, che nel corso dei prossimi mesi porterà a regime in maniera graduale il nuovo servizio di raccolta differenziata domiciliare.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©