Politica / Regione

Commenta Stampa

Sarà destinato a bruciare le ecoballe, contestano i comitati

Rifiuti: termovalorizzatore Giugliano, pubblicato bando


.

Rifiuti: termovalorizzatore Giugliano, pubblicato bando
17/08/2013, 10:15

NAPOLI - E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per la realizzazione del termovalorizzatore di Giugliano. L'impianto sarà destinato a bruciare le ecoballe stoccate in Campania, tra cui quelle di 'Taverna del Re', un sito che si trova al confine delle province di Napoli e Caserta. La presenza di 6milioni di tonnellate di ecoballe, stoccate da anni e in attesa di essere smaltite è stato uno dei motivi di contestazione da parte dell'Unione Europea che ha avviato nei confronti dell'Italia una procedura di infrazione. Il nuovo impianto dovrebbe sorgere nell'area dell'ex centrale elettrica e sarà realizzato con un progetto di finanza. Le offerte dovranno giungere entro il prossimo 11 ottobre. Successivamente ci sarà l'affidamento. Non è stato ancora stabilita la quantità di rifiuti che il termovalorizzatore brucerà quotidianamente ma verrà realizzato secondo ''le soluzioni piu' avanzate e sicure''. Contro la realizzazione del termovalorizzatore di Giugliano sono scesi in campo movimenti e forze politiche ricordando che in zona già vi sono oltre 46 discariche. Ma in una nota il commissario Carotenuto ha spiegato che  ''L'area di Giugliano per il nuovo termovalorizzatore non è stata un'idea né dal commissariato né dalla Regione Campania ma è conseguenza di una legge dello Stato''.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©