Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti. Verdi: "a Terzigno scatta l' allarme tumori"


Rifiuti. Verdi: 'a Terzigno scatta l' allarme tumori'
25/07/2011, 10:07

"L' indagine - denunciano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il responsabile dell' area vesuviana Francesco Servino - condotta negli ultimi mesi da associazioni e cittadini a Terzigno e coordinata dall' avv. Maria Rosaria Esposito ha fornito dei primi dati sconvolgenti nel campo tumori su questo territorio. Infatti il 41% dei tumori censiti sono di persone che abitano nei pressi della discarica Cava Ranieri. C' è una strada limitrofa alla discarica dove addirittura c' è un malato di tumore in ogni famiglia con un numero impressionante di leucemie fulminanti. Chiediamo ancora una volta che tutte le autorità competenti intervengano per dare notizie certe ai cittadini e realizzare studi ed interventi strutturali".
"Sono dati molto interessanti - spiega il Dott. Giuseppe Comella dei Medici per l' Ambiente e Primario emerito della Fondazione Pascale - anche se non è ancora possibile dimostrare un nesso di causalità. Certo è che un ambiente contaminato modifica il nostro Dna. Sarebbe utile avere un registro dei tumori aggiornato sul territorio per fornire ai cittadini informazioni più precise".
"Quando ti rechi da un oncologo - racconta Elena Bianco, malata di cancro che è riuscita a sconfiggere il suo male - e gli dici che provieni da Terzigno ti risponde che non c'è bisogno di aggiungere altro".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©