Politica / Regione

Commenta Stampa

Rifiuti. Verdi e medici: "diossina sprigionata dai roghi avvelena l'aria"


Rifiuti. Verdi e medici: 'diossina sprigionata dai roghi avvelena l'aria'
23/06/2011, 13:06

"La diossina sprigionata da un numero così elevato di roghi di spazzatura - denunciano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il Dott. Sergio Sorrentino - è molto peggio del cattivo odore. Quel fumo tossico emesso nelle quantità attuali è molto tossico e ci avvelena causando tumori gravissimi ai cittadini. I bambini e gli anziani vanno tenuti particolarmente sotto controllo impedendogli di percorrere alcune zone della città. Di questo passo uscire per strada rappresenterà un serio problema per la salute. Abbiamo stimato che ad oggi sono circa 18mila le tonnellate tra Napoli e provincia. Un leggero miglioramento rispetto a qualche giorno fa dove eravamo arrivati a 20mila tonnellate per strada. Melito, Quarto, Pozzuoli, Castellammare, Casoria, Giugliano restano i comuni che hanno il maggior numero di rifiuti per strada".
"Intanto - conclude Borrelli - vogliamo dare ai cittadini napoletani una buona notizia. La compostiera condominiale istallata a spese dei cittadini in un condominio a C.so Vittorio Emanuele ha prodotto ad un mese dall' attivazione il dimezzamento dei rifiuti e già altri 3 condomini napoletani si apprestano a istallarla in altre zone della città. Il Dott. Aniello Morra promotore del progetto tramite il sito dei Verdi fornirà notizie e consulenza gratuita a chiunque vorrà istallare compostiere in città."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©