Politica / Regione

Commenta Stampa

Introdotte innovazioni del rapporto del lavoro pubblico

Riforma Brunetta: Attuazione e opportunità

Tra i principi fondamentali:trasparenza e pari opportunità

.

Riforma Brunetta: Attuazione e opportunità
19/02/2011, 13:02

NAPOLI - In merito all’attuazione della Legge Brunetta, che riforma la disciplina del rapporto del lavoro pubblico, presso  l’Hotel Mediterraneo si è svolto l’incontro con il Dott. Marco Mansueto, Presidente dell’Associazione Culturale Napoli, Il Dott. Mario Esti, Segretario Generale Camera di Commercio di Napoli, Dott Gaetano Virtuoso, Segretario Generale del Comune di Napoli e il Dott Vincenzo Mossetti Direttore Generale del Comune di Napoli per discuter le riforme introdotte e le opportunità.
Nonostante le controversie, ha detto Mosetti, la legge Brunetta “permetterà di migliorare la dirigenza pubblica, la disciplina del relativo rapporto di lavoro, le sue responsabilità e il suo ruolo.
Del resto  alcuni aspetti della legge Brunetta già sono stati attuati in passato, quindi già avevano avuto modo di essere sperimentate e proprio sulla base di tale esperienza, le innovazioni sono state introdotte  con la  necessità di estendere alcune soluzioni organizzative e normative all’intera pubblica amministrazione.
Alla base delle scelte organizzative e dei procedimenti c'è  la trasparenza che caratterizzerà non solo l’azione amministrativa ma anche l’operato dei singoli responsabili , la valutazione dei dirigenti, l’organizzazione degli obiettivi e l’uso delle risorse.
Tra i tanti aspetti che la Legge Brunetta metterà in atto valore rilevante assume la definizione di un sistema rigoroso di responsabilità dei dipendenti pubblici, il principio di concorsualità per l’accesso ai lavori pubblici e per le progressioni di carriera.
L’individuazione di tali obiettivi sarà accompagnata dall’esposizione delle finalità che  la riforma si propone di raggiungere.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©