Politica / Politica

Commenta Stampa

Riforma lavoro, Passera: "Migliorabile, ma andrà in porto"

Il ministro ammorbidisce le posizioni della Fornero

Riforma lavoro, Passera: 'Migliorabile, ma andrà in porto'
16/04/2012, 10:04

Mentre il ministro Fornero pone l’ultimatum sulla riforma del lavoro, Corrado Passera si pone su posizioni più morbide. “E’ buona e di sicuro arriverà in fondo”, ha detto il ministro, “come ogni cosa può essere ulteriormente migliorata”. Per il ministro non si tratta di nessuna ideona, anzi se “l’Italia non va avanti in maniera adeguata da oltre 10 anni, forse è perché cerchiamo la scorciatoia”. Passera sa bene che gli effetti delle riforme non si percepiscono nell’immediato, ma vanno fatte. Il ministro stempera i toni anche sull’articolo 18: “Chi ha enfatizzato la questione dell'articolo 18, anche tra le fila del governo, ha sbagliato. Ma era inevitabile perché anche per chi ci guarda da fuori era diventato una cartina di tornasole. Prima l'articolo 18 stabiliva il reintegro o niente. Abbiamo messo il giudice in condizione di poter graduare il meccanismo, con la possibilità anche di poter far pagare degli indennizzi”. Si apre ora una settimana intensa per il governo, dopo le discussioni di questi giorni, particolarmente accese tra la Fornero e Confindustria. Il premier Monti incontrerà oggi i ministri economici, mentre domani vedrà Bersani, Alfano e Casini per discutere sul pacchetto per la crescita.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©