Politica / Napoli

Commenta Stampa

Rimpasto, Palmieri: "nulla di più provvisorio del provvisorio"


Rimpasto, Palmieri: 'nulla di più provvisorio del provvisorio'
14/02/2012, 10:02

“Una volta si diceva che non c’era nulla di più definitivo del provvisorio, oggi la rivoluzione arancione dimostra l’esatto contrario”

Così, il consigliere comunale Domenico Palmieri, capogruppo di Liberi per il Sud, commentando il rimpasto di deleghe annunciato oggi dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

“Non sappiamo se la regola vale in quanto chi prima ricopriva un incarico ha esaurito le proprie competenze o la sua spinta propulsiva o perché quando si diventa troppo bravi tutti gli altri, che pure sembrerebbero lavorare sodo, finiscono nell’ombra, quasi non esistessero. Sta di fatto che in pochi mesi, in quanto a rivolgimenti, tanto a Palazzo San Giacomo (vedi i casi Tuccillo, Lucarelli, Di Nocera e Tommaselli) quanto in diversi altri enti di competenza comunale, il sindaco di Napoli, guida carismatica di questa giunta dei misteri, non s’è fatto mancare nulla”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©