Politica / Regione

Commenta Stampa

Rincaro biglietti, Oliviero (PSI): "il peso delle incapacità e della crisi investe i pendolari "


Rincaro biglietti, Oliviero (PSI): 'il peso delle incapacità e della crisi investe i pendolari '
03/04/2013, 12:32

“L’Assessore ai Trasporti Vetrella continua a mostrarsi sordomuto politicamente rispetto ai continui richiami delle forze politiche e delle forze sociali sulle drammaticità che investe l’intero comparto dei trasporti e, in ultimo, con la nuova delibera di fine marzo ha regalato ai lavoratori pendolari e a nostri giovani studenti un ulteriore aumento per il costo dei biglietti e degli abbonamenti  - afferma lapidario il capogruppo regionale del Psi, Gennaro OLIVIERO, promotore di una nuova interrogazione urgente sulla materia -

Continuiamo a chiederci dove vive l’Assessore Vetrella, del tutto incurante della sofferenza economica in cui oggi versano intere famiglie della nostra Regione.

Pensiamo ai sacrifici a cui sono chiamati i pendolari lavoratori e soprattutto i nostri giovani studenti.

L’ennesima interrogazione presentata sollecita la maggioranza e, nel nostro caso, l’Assessore Vetrella, a rideterminare i criteri regolanti il sistema tariffario del trasporto pubblico, nel definire, in maniera autorevole, azioni più incisive finalizzate ad una politica che tenga conto della promozione del trasporto pubblico locale e nuove condizioni e precise modalità con cui assegnare risorse finanziarie per concorrere a costruire precise agevolazioni tariffarie destinate alle categorie sociali più deboli e maggiormente esposte alla drammatica crisi finanziaria.

In definitiva, ciò che invochiamo è la semplice applicazione di quanto già previsto dalla normativa regionale - conclude Gennaro Oliviero -.  

Siamo pronti ad assicurare la nostra solidarietà all’intero comparto dei trasporti, vicini anche e soprattutto a coloro che ne sono i principali interpreti, in attesa di una rapida risposta all’interrogazione, auspicandoci l’avvio immediato di soluzioni certe. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©