Politica / Parlamento

Commenta Stampa

RINVIO ELEZIONI? I POLITICI SPERANO DI NO


RINVIO ELEZIONI? I POLITICI SPERANO DI NO
02/04/2008, 14:04

Non si sono fatte attendere le dichiarazioni dei politici dopo l’annuncio di un possibile rinvio delle elezioni. Silvio Berlusconi si augura che tutto ciò non avvenga perché, sostiene, "sarebbe tempo perso per tutti e per l'Italia". Forti, quindi, le parole del Cavaliere che, forse, vede una corsa ormai a due che non può trovare nuovi protagonisti.
A questo punto, il leader del Pdl, fa appello "al senso di responsabilità della Dc affinché accetti di partecipare alle elezioni rinunciando ai 15 giorni di campagna elettorale persi" e spera che i media facciano il possibile per far recuperare alla Dc gli spazi televisivi e radiofonici di cui non ha potuto usufruire nei giorni scorsi.
Anche dal Partito Democratico arriva la speranza che non vi sia lo slittamento delle politiche: "Il rinvio delle elezioni, afferma il vice-segretario del Pd Franceschini, sarebbe un danno per il Paese, per la sua credibilità internazionale, che va assolutamente scongiurato. Il ricorso, prosegue, è stato presentato da un partito della coalizione di Berlusconi. Per questo si potrebbero concordemente cercare una soluzione che consenta, nel rispetto della legge, di non rinviare le elezioni".

 

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©

Correlati

02/04/2008, 12:04

POSSIBILE RINVIO ELEZIONI