Politica / Regione

Commenta Stampa

Riunione a palazzo Santa Lucia per questione Fincantieri


Riunione a palazzo Santa Lucia per questione Fincantieri
11/07/2012, 13:07

Il presidente della Giunta Regionale della Campania, Stefano Caldoro, gli assessori regionali Severino Nappi e Sergio Vetrella, il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio e l’assessore al Lavoro della Provincia di Napoli, Marilù Galdieri, hanno incontrato a palazzo Santa Lucia le parti sociali sulla delicata vertenza Fincantieri di Castellammare.

Nel corso della riunione è stata ribadita da tutti i partecipanti la necessità di dare concreta attuazione ai contenuti del protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 9 novembre, sollecitando l’intervento in tal senso del governo nazionale.

In particolare, si è concordato sulle seguenti priorità:
• affidamento, da parte di Fincantieri, di una precisa missione produttiva al sito di Castellammare che consenta anche di garantire i livelli occupazionali, sia dell’azienda che dell’indotto;
• affidamento allo stabilimento stabiese di nuove commesse, nella prospettiva della revisione degli impianti produttivi e dello stabile reimpiego delle professionalità dell’azienda e dell’indotto;
• disponibilità della Regione Campania a contribuire al rilancio infrastrutturale e all'ammodernamento del cantiere di Castellammare;
• applicazione all’area della cantieristica dei principi e degli strumenti, anche interistituzionali, previsti dal Contratto Campania;
• impegno della Regione Campania ad assicurare la concessione degli ammortizzatori sociali ai lavoratori.
Su quest’ultimo punto l’assessore Nappi ha informato i partecipanti che, nella seduta del tavolo istituzionale tenutosi in mattinata, sono stati prorogati, nelle more dell’accordo con il governo, gli ammortizzatori sociali fino al prossimo 30 settembre.
A conclusione dell’incontro il presidente Caldoro ha comunicato che il tavolo di coordinamento presso il ministero per lo Sviluppo Economico è convocato per il prossimo 18 luglio. In tale sede sarà fissata la data del confronto con le parti sociali per la definizione dell’accordo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©