Politica / Parlamento

Commenta Stampa

RIUNIONE DEL CENTRODESTRA CAMPANO: VARATA UNA CABINA DI COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE POLITICHE


RIUNIONE DEL CENTRODESTRA CAMPANO: VARATA UNA CABINA DI COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE POLITICHE
08/09/2008, 17:09

Riprendono ufficialmente i lavori per il centrodestra campano in Consiglio regionale, dove stamani si è svolta la riunione dei parlamentari e consiglieri dei partiti del Pdl (FI, An, N-Psi) e dell’Mpa, allo scopo di passare al vaglio le proposte inerenti alle strategie da adottare in vista del prossimo confronto elettorale. Nel corso del meeting si è deciso di istituire una Cabina di coordinamento delle iniziative politiche e organizzative del centrodestra in Campania, cui prenderanno parte rappresentanze dei gruppi consiliari, dei partiti e dei parlamentari. In particolare, oggi, sono state definite le iniziative della strategia di opposizione al governo di centrosinistra, su cui è stata ribadita l’assoluta convergenza di tutte le forze politiche. Sono state altresì affrontate le tematiche al centro dell’agenda politica della Regione, dalla programmazione sull’utilizzo dei Fondi Ue agli strumenti di governo del territorio, dalla modifica della Legge Elettorale regionale al Federalismo Fiscale, nel più ampio contesto di una ulteriore necessaria riforma del Titolo V della Costituzione della Repubblica, nella previsione, per il Mezzogiorno, di misure di Fiscalità di Vantaggio per favorire insediamenti produttivi e l’incremento dell’occupazione. Il rilancio dell’azione politica del Pdl e dell’Mpa, avente peraltro come obbiettivo il rinnovamento e il ricambio della classe politica e dirigente che malgoverna in Campania - è stato ribadito - è rivolta alla proposizione di una vera e propria Agenda di Governo, garantendo la massima partecipazione dei cittadini e del’opinione pubblica. Sulla necessità di rimarcare la distanza tra i cittadini e i Palazzi di governo regionale e locale si inquadra l’iniziativa prevista a via Santa Lucia in occasione della riunione congiunta degli esecutivi regionale e comunale di Napoli annunciata per il giorno 10 settembre prossimo: un presidio di 4 giorni dinanzi alla sede centrale della Giunta Regionale della Campania – palazzo Santa Lucia – che permetterà ai cittadini di esprimere liberamente, in una sorta di “libro aperto”, le loro opinioni sull’amministrazione comunale e su quella regionale degli ultimi anni.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©