Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Rivellini: "Aiutiamo Schwazer a capire"

Non ha potuto conoscere la civiltà mediterranea

Rivellini: 'Aiutiamo Schwazer a capire'
20/06/2013, 15:07

Enzo Rivellini, Deputato del Pdl/Ppe al Parlamento Europeo, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Ho scritto oggi al Presidente del Coni Giovanni Malagò ed a Gianni Maddaloni per proporre di assumere una forte iniziativa dopo quanto avvenuto all’ex olimpionico Schwazer. Ritengo non possa passare inosservata la notizia che lo stesso Schwazer, tra l’altro testimonial commerciale di merendine e del corretto viver sano per conto di una nota azienda, per nascondere la sua slealtà sportiva e il doping, abbia affermato: “Posso giurare che non ho fatto niente di proibito. Sono altoatesino, non sono napoletano”. Non è mia intenzione sollecitare rimproveri o altro ma cercare, anche con la collaborazione di Malagò e Maddaloni, di aiutare l’atleta altoatesino, smentendo contemporaneamente stereotipi negativi su Napoli e sui napoletani. Invitare Schwazer a prendere un caffè presso la Star Judo Club di Napoli a Scampia di Gianni Maddaloni, atleta ma soprattutto uomo straordinario, potrebbe essere un segnale forte. L’ex olimpionico potrà apprezzare e conoscere i tanti atleti che, in una palestra napoletana priva di mezzi e finanziamenti o sponsor altisonanti, in un quartiere difficile e complesso, sono capaci di conquistare ori olimpici solo ed esclusivamente con il duro allenamento e le qualità fisiche che madre natura gli ha concesso. La presenza di Schwazer a Scampia consentirà anche a chi, chiuso tra le montagne, poco ha potuto sapere e conoscere della civiltà meridionale. Scoprirà l’arte, la cultura, la musica, la sportività dei napoletani che viste le sue dichiarazioni non ha potuto, purtroppo per lui, fino ad oggi conoscere».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©