Politica / Regione

Commenta Stampa

Rivellini: "Aumento tasse in Campania, altro regalo del centrosinistra"


Rivellini: 'Aumento tasse in Campania, altro regalo del centrosinistra'
13/05/2010, 16:05


NAPOLI - L'aumento delle tasse in Campania per ripianare il deficit della sanità regionale è, per l'europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, un altro "regalo ai campani da Montemarano e Bassolino". In una nota, l'esponende del PdL-Ppe sottolinea che si tratta di una "notizia purtroppo già nell'aria: il governo nazionale é costretto, ripeto costretto, a chiedere alle Regioni l'eventuale aumento delle tasse per il ripiano del deficit sanitario". Si tratta dell"ennesima controprova "dei danni irreparabili che il centrosinistra in Campania ed in particolare i pupari della sanità di questi anni, Bassolino e Montemarano, hanno determinato", evidenzia Rivellini. "C'é anche un'altra notizia che nessuno vuole sottolineare, ma credo sia opportuno evidenziare - dice Rivellini - i 2,1 miliardi di euro che la Campania avanza dal governo centrale e che Caldoro sperava di trovare in cassa, ma che il centrosinistra ha speso quasi per il 60%, a rigor di logica non spettano alla nostra regione". "Infatti - sottolinea - queste somme erano premialità che a voler essere precisi il governo regionale di centrosinistra non ha meritato perché non ha rispettato il Piano di Rientro dal deficit sanitario". per l'europarlamentare, quindi, Stefano Caldoro si ritrova "a dover chiedere al governo nazionale di chiudere un occhio su queste premialità, anche perché Bassolino le ha quasi interamente spese, in modo da iniziare a fronteggiare una situazione finanziaria, non dovuta solo alla sanità, ormai simile a quella della Grecia". "Che la Sinistra non si permetti di affermare adesso - aggiunge Rivellini - che il neo governatore regionale con la bacchetta magica dovrà subito risolvere queste enormi problematiche, anche perché loro sono responsabili e sono loro che ai campani stanno imponendo il conto salatissimo di questo disastro". "Io, intanto, continuo a consumare le mie scarpe nella visita agli ospedali campani - dice l'esponente del PdL-Ppe - perché credo che per parlare di sanità non c'é bisogno dei titoli o dell'incarico ma piuttosto della conoscenza".
Domani, annuncia Rivellini, "sarò al Vecchio Pellegrini a Napoli e dopo darò alla stampa nuove notizie sulla Soresa e sulla Corte dei Conti che ha pizzicato gestioni poco chiare in sanità".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©