Politica / Regione

Commenta Stampa

Rivellini: "Caldoro sbaglia, unico interlocutore concreto non è De Magistris, ma De Luca"


Rivellini: 'Caldoro sbaglia, unico interlocutore concreto non è De Magistris, ma De Luca'
27/10/2011, 16:10

Leuroparlamentare del Pdl/Ppe Enzo Rivellini, Presidente dell’Associazione “Mezzogiorno di Fuoco”, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Il governatore Stefano Caldoro sbaglia nell’individuare nel Sindaco Luigi De Magistris un interlocutore politico ed istituzionale con cui confrontarsi. Chi fa della demagogia e della furia ideologica e mediatica la caratteristica prevalente della propria azione politica non può essere un interlocutore credibile per collaborare a migliorare la nostra Comunità. Dobbiamo, come Governo del Fare, confrontarci con quei politici concreti che fanno dell’efficienza dell’azione amministrativa il proprio pane quotidiano. Non si innova la politica in Campania come in Italia misurandosi con chi come il Sindaco di Napoli ogni giorno insegue la ribalta mediatica, gioca a fare annunci-choc e cerca di “scassare” solo per un titolo di giornale. Si guardi invece a chi come il Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, ha guadagnato la stima e la fiducia dei propri concittadini confrontarsi con loro e rispondendo con atti concreti a problemi e bisogni della sua città. Per fare un esempio concreto, De Luca se fosse stato al Parlamento europeo al posto di De Magistris mai avrebbe votato, come fece pochi mesi il Sindaco di Napoli, contro la Campania ed a favore della procedura d’infrazione per l’emergenza rifiuti, bloccando milioni di euro per le bonifiche. Per creare finalmente un asse che, nel rispetto delle rispettive posizioni, aiuti in concreto la Comunità campana chiamerò il Sindaco De Luca e nei prossimi giorni ci incontreremo per porre all’ordine del giorno questioni concrete e non operazioni mediatiche. Spero che il governatore Caldoro in questo sia lungimirante e ci sostenga».


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©