Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La polemica

Rivellini e Salatto: "Immigrazione clandestina? L'Europa collabori"


Rivellini e Salatto: 'Immigrazione clandestina? L'Europa collabori'
03/09/2009, 11:09


Gli europarlamentari del Pdl Enzo Rivellini e Potito Salatto hanno rilasciato la seguente dichiarazione: «Stamani abbiamo scritto al Ministro per le Politiche Europee Andrea Ronchi ed al Ministro degli Esteri Franco Frattini perché concordiamo perfettamente sulla richiesta di collaborazione avanzata dall’Italia all’UE per il grave problema dell’immigrazione clandestina. L’Italia ha sempre dimostrato uno spirito collaborativo e l’intenzione di costruire veramente un’Europa unita, anche quando ad esempio il nostro Paese ha accettato di buon grado l’iniziativa franco-tedesca che in una notte ha regolarizzato, facendoli diventare cittadini europei, ben 150 milioni di cittadini dell’est europeo. Quella operazione per l’Italia e l’Europa non è stata a costo zero perché se oggi un operaio di Danzica guadagna circa 28 volte quello che guadagnava prima di entrare in Europa e se il Pil dei Paesi dell’est è salito vertiginosamente lo si deve ad un forte impegno economico di tutta la Comunità Europea, Italia compresa.
Pertanto, l’asse franco-tedesco, se effettivamente desidera un’Europa unita, deve considerare un proprio problema lo sbarco dei clandestini sulle coste italiane. Come parlamentari europei siamo a disposizione, e crediamo che tutta la delegazione italiana in Europa di tutti i partiti debba appoggiare le iniziative del Ministro Frattini del Ministro Ronchi che chiedono collaborazione all’UE. L’Europa non può essere caratterizzata da egoismi perché se tutti i Paesi non ragioneranno in termini collaborativi potrà accadere, speriamo mai, che l’Italia, ad esempio, sia costretta a dare il “semaforo verde” a tutti i clandestini che pur sbarcando sulle nostre coste intendono arrivare nel cuore dell’Europa».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©