Politica / Politica

Commenta Stampa

Rivellini, ha ragione il presidente Federalberghi di Capri: Molo Beverello e' una vergogna

Imparino da Macao

Rivellini, ha ragione il presidente Federalberghi di Capri: Molo Beverello e' una vergogna
20/07/2013, 14:16

L'eurodeputato Enzo Rivellini (Pdl/Ppe) ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Il Presidente della Federalberghi di Capri, Sergio Gargiulo, oggi denuncia cose che da tempo dichiaro: il Molo Beverello e' gestito in modo pessimo e vergognoso.
Difatti tutti i turisti che si recano a Capri, a suo dire, criticano il molo sporco inefficiente e pericoloso. Da tempo denuncio le stesse cose e a De Magistris che si riempie la bocca dei grandi eventi (abbiamo visto i risultati della Coppa America) consiglio di sparare meno baggianate e d'impegnarsi per cose"normali" ma essenziali e utili al turismo. Una stazione ferroviaria e un Molo Beverello dignitosi, con servizi minimi come le toilette e forze dell'ordine a difendere i poveri turisti da scippatori, ambulanti e delinquenti è il minimo per una città e una regione a vocazione turistica. Lo scorso anno invitai importanti personalità a Capri e mi vergognai al molo Beverello quando un mio ospite che aveva bisogno di un bagno ha dovuto chiedere, ad un bar della zona, il favore di mettere a disposizione la toilette. Una situazione insostenibile e da anni sotto gli occhi di tutti, sempre precaria con una presenza pericolosa di delinquenti e questuanti di tutti i tipi e data l'assenza di forze dell'ordine.Chi si occupa di turismo vada a imparare a Macao.Nella penisola cinese che non ha neanche un milionesimo della storia e della bellezza di una qualsiasi nostra piccola città o provincia su 600.000 residenti ci sono circa 28 milioni di visitatori! Come a dire che in Campania con 6 mln di abitanti ci potrebbero essere 280 milioni di turisti o in Italia con 60 milioni di cittadini si potrebbero avere 2,8 miliardi di visitatori. Impariamo da chi senza aver quasi nulla riesce ad avere tali risultati ed evitiamo caro, De Magistris, di sparare sciocchezze ogni giorno".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©