Politica / Regione

Commenta Stampa

Rivellini: “ho denunciato tgr Piemonte”

Scarica l'allegato
Rivellini: “ho denunciato tgr Piemonte”
22/10/2012, 13:52

L’europarlamentare del Ppe/Mezzogiorno di Fuoco Enzo Rivellini ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Il servizio del Tgr Piemonte su Juventus-Napoli è stato semplicemente vergognoso. Questa volta non ci bastano le scuse formali e chiediamo una giusta punizione del giornalista che, non solo ha mandato in onda uno scempio per offendere Napoli ed i napoletani, ma egli stesso, dipendente della Tv di Stato e quindi anche dei meridionali, ha offeso milioni di cittadini del Sud. Stamani l’avvocato Alessandro Mazzone è stato in Procura della Repubblica per presentare un esposto-querela (penale) contro la cialtroneria mandata in onda in tv sul canale del servizio pubblico. La querela è a firma mia quale presidente dell’associazione Mezzogiorno di Fuoco. Quest’associazione l’11 novembre sarà a Torino, dinanzi alla sede regionale Rai, per una manifestazione di protesta e per chiedere la giusta punizione dell’autore del vergognoso servizio. Le scuse postume ci sembrano false e inutili, oltre che un’ennesima presa in giro del popolo del Sud. La nostra sarà una sorta di spedizione dal Sud al Nord, come il conquistatore Garibaldi fece dal Nord al Sud, per chiedere rispetto alla dignità del popolo meridionale, culla della civiltà europea. Basta, non è più possibile sopportare oltre. E se non ci saranno atti concreti e continueremo ad essere per il Nord ed i grandi poteri del Nord brutti, sporchi e cattivi che ci diamo la libertà e la nostra autonomia. Voglio proprio vedere senza lo sfruttamento del Sud quanti minuti, anzi secondi, il Nord resisterà e non finirà nel totale fallimento ! Per questo oggi ho scritto al Capo dello Stato che è il Presidente di tutti gli italiani, quindi anche di noi napoletani, affinchè intervenga per le opportune azioni alla Rai di Torino. Per conoscenza ho scritto anche al capodelegazione italiana del Ppe, il collega eurodeputato On. Mario Mauro, perché in Europa mi sento un deputato italiano nato ed eletto dalla Comunità meridionale e se questo non basta per avere dai miei colleghi europarlamentari italiani la giusta solidarietà, visto il gravissimo atto accaduto, vorrà dire che mi toccherà formare il Gruppo autonomista del Sud in Ue. Preciso che l’11 novembre saremo a Fenestrelle, in provincia di Torino, per depositare una corona di fiori dinanzi alla fortezza dove vennero seviziati i Briganti-patrioti del Sud e successivamente andremo tutti a Genova a tifare per il Napoli. Coloro che intendono partecipare alla nostra spedizione a Torino possono mettersi in contatto con Il Vento del Sud/Mezzogiorno di Fuoco, l’associazione politico-culturale che presiedo, chiamando il numero di telefono 081.5621020 o scrivendo una mail a ilventodelsud@gmail.com».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©