Politica / Regione

Commenta Stampa

Rivellini: "ho incontrato il Commissario Ue Hahn e già conosce gli abusi di Città della Scienza"


Rivellini: 'ho incontrato il Commissario Ue Hahn e già conosce gli abusi di Città della Scienza'
04/04/2013, 10:43

L’europarlamentare Enzo Rivellini (Pdl/Ppe) ha diffuso la seguente nota: «Stamani prima di consegnare al Procuratore Colangelo l’esposto-denuncia su “Città della Scienza” ho incontrato il Commissario Ue per le Politiche regionali Hahn. Presente all’incontro il responsabile del Servizio Esterno della Comunità Europea di Milano, che ha accompagnato Hahn nella missione a Napoli, ed il mio assistente Davide Ruffo. Al commissario Hahn ho presentato il dossier su “Città della Scienza”, con lo spirito di attivare risorse Ue in maniera concreta e corretta ed evitare che eventuali richieste potessero avere risposte negative dopo gli approfondimenti dell’Europa in cui dovessero emergere riscontri alle presunte irregolarità denunciate.

 

Il Commissario Hahn con mia grande meraviglia mi ha risposto che già è a conoscenza che ci sono state possibili violazioni alle disposizioni urbanistiche vigenti e che informalmente il Sindaco gli ha ipotizzato delle variazioni al Piano regolatore. Questo perché lo stesso Hahn gli ha chiesto se corrispondono al vero le voci di una impossibilità a ricostruire nella stessa area se non con variazioni agli strumenti urbanistici.

 

Inoltre il Commissario Hahn ha precisato che a tutt’oggi nessuna richiesta ufficiale è stata avanzata per ottenere fondi Ue ma che crede sia possibile usare le somme a disposizione del Piano di Azione per la Coesione per finanziare la ricostruzione di Città della Scienza.

 

Abbiamo poi discusso dell’emergenza rifiuti, perché il Commissario Hahn che su tale questione ho più volte incontrato ed interpellato mi ha specificato di aver detto al sindaco di Napoli che è perplesso sull’invio dei rifiuti in Olanda perché tale iniziativa doveva (come prospettato dal Comune) rappresentare una evenienza provvisoria ma che è diventata una prassi consolidata.


Il commissario Hahn ha concordato con la mia tesi che non è solo la città di Napoli a produrre rifiuti e basterebbe copiare la più moderna e sicura tecnologia esistente, grazie anche alla favorevole disposizione dell’Ue di finanziare il termovalorizzatore, per evitare il perdurare di questa emergenza che, tra l’altro, costringerà i cittadini a pagare multe salatissime all’Ue.

 

Il Commissario Hahn mi ha testualmente aggiunto che anche Vienna (lui è austriaco) negli anni scorsi ha avuto la stessa problematica ma che è stato costruito un moderno impianto da un famoso architetto che oltre a risolvere le problematiche ambientali è divenuto perfino attrazione turistica !

 

Ha poi aggiunto Hahn che sono già disponibili i fondi PER IL TERMOVALORIZZATORE A NAPOLI EST, SE CI FOSSE UN ACCORDO TRA LE ISTITUZIONI. CREDO CHE A QUESTO PUNTO DE MAGISTRIS E LE ALTRE AUTORITA’ DEBBANO SMETTERLA CON GLI INUTILI E DANNOSI (PER I NAPOLETANI) TEATRINI.


Si proceda a creare un ciclo integrato dei rifiuti con impianti adeguati anche perchè il Commissario Hahn conosce i pessimi risultati sulla raccolta differenziata della giunta De Magistris».

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©