Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Rivellini: missione a Bruxelles per sbloccare 500 mln euro per la Campania


Rivellini: missione a Bruxelles per sbloccare 500 mln euro per la Campania
22/02/2010, 14:02


NAPOLI - «Domani alle ore 17 incontrerò a Bruxelles la dottoressa Bucella, attuale direttore generale Ambiente della Commissione europea. Giovedì alle ore 10 sarà la volta del dott. Prado, direttore generale della Politica Regionale: i due appuntamenti avranno quale tema centrale lo sblocco di fondi europei per le politiche ambientali in Campania attualmente congelati per la procedura d’infrazione aperta nei nostri confronti dopo le emergenze rifiuti degli anni scorsi».
Ad annunciarlo è l’onorevole Enzo Rivellini, componente della commissione Ambiente del Parlamento Europeo, che aggiunge: «Si tratta di circa 500 milioni di euro. Una cifra importante e strategica per le politiche ambientali in Campania. La nostra Regione senza questa cifra rischia di subire il danno e la beffa, ovvero che dopo la tragedia rifiuti arrivi anche l’impossibilità di utilizzare cospicui risorse comunitarie. Questa mia iniziativa dimostra che come centrodestra e come Pdl siamo già impegnati fattivamente affinché la nostra Regione cambi passo e intraprenda un percorso virtuoso dopo gli anni disastrosi del centrosinistra. Ho avuto modo di raccogliere sulla mia iniziativa ampio sostegno sia dalle istituzioni nazionali che locali. In particolare il Ministro Andrea Ronchi, l’onorevole Stefano Caldoro, candidato alla guida della Campania, ed il Sindaco Iervolino mi hanno formalmente invitato ad “alzare i tavoli” per sostenere le sacrosante ragioni della nostra regione.
I campani attualmente sono nelle stesse condizioni di un malato che dopo essere stato indisciplinato (soprattutto per gli amministratori incapaci come Bassolino) si trova dinanzi ad un medico che intende togliergli le medicine. Dobbiamo evitare tutto questo. Il centrodestra già governa in Campania e cerca di porre rimedi ai disastri della sinistra che ha in De Luca uno dei suoi massimi esponenti. D
e Luca al di là dei partiti? Come direbbe Totò: ma mi faccia il piacere…».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©