Politica / Regione

Commenta Stampa

Rivellini: "Porterò pastori napoletani al presepe di Borghezio"


Rivellini: 'Porterò pastori napoletani al presepe di Borghezio'
04/12/2009, 13:12

NAPOLI - L’europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Sulla questione del presepe che ho sollevato ieri scrivendo al Presidente del Parlamento europeo ed ai colleghi parlamentari, con l’amico Borghezio non ho alcuna difficoltà a collaborare, tanto è vero che all’inaugurazione del suo presepe a Bruxelles sarò presente portando dei pezzi e dei pastori dell’antica tradizione artistica partenopea. Dobbiamo però programmare per il prossimo anno la difesa della nostra storia e della nostra tradizione e fare in modo che il Parlamento Europeo, e non i singoli deputati, allestisca un presepe in luoghi idonei, non come avviene quest’anno su iniziava del collega leghista in aree di secondo piano.
C’è bisogno a Bruxelles di un presepe degno dello splendido albero di Natale che viene allestito nell’emiciclo dell’istituzione europea, in modo da ribadire che l’Europa deve rispettare tutte le Comunità e non solo quelle del nord del continente. Nel caso il prossimo anno il Parlamento ci darà ancora una volta una risposta negativa, sono pronto, con Borghezio, a protestare anche in maniera dura, casomai portando due zampognari per “allietare” le orecchie dei colleghi parlamentari del nord o, magari, allestendo un presepe “vivente”. Infine, senza spirito polemico, ma con un minimo di obiettività, credo che l’amico e collega leghista sbagli perché tra Napoli e Padania non c’è  rivalità, ma la vera partita è tra l’ITALIA e la burocrazia europea che è nelle mani dei franco-tedeschi

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©