Politica / Politica

Commenta Stampa

Rivellini: "Privatizzazione Tirrenia, l’Ue come Ponzio Pilato"


Rivellini: 'Privatizzazione Tirrenia, l’Ue come Ponzio Pilato'
20/06/2012, 12:06

L’europarlamentare Enzo Rivellini (Ppe/Mezzogiorno di Fuoco) ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Nei mesi scorsi avevo presentato un’interrogazione sulla privatizzazione della Tirrenia ed ora la Commissione Europea mi ha risposto. Nella mia interrogazione chiedevo, tra l’altro, al Commissario Almunia se c’era la volontà di evitare il fallimento della compagnia di navigazione, visto che in gioco ci sono 1.369 dipendenti di personale navigante e 269 amministrativi di Tirrenia, quasi tutti provenienti dal Sud Italia ed in particolare dalla Regione Campania. Inoltre chiedevo di sapere come mai la formula cosiddetta dello “spezzatino” dell’azienda veniva preferita dalla Commissione Europea che ancora una volta sembra più interessata alla burocrazia ed alla forma piuttosto che alla vita lavorativa di migliaia di marittimi nonché al miglioramento del servizio per i cittadini. Ora Almunia mi ha risposto scrivendo: “La Commissione ha dovuto valutare le conseguenze della vendita di Tirrenia a CIN (Compagnia italiana di navigazione), una "joint venture" tra imprese concorrenti di Tirrenia, la quale potrebbe comportare ripercussioni su milioni di viaggiatori. Attraverso l'operazione proposta, sommando le quote di mercato di CIN a quelle di Tirrenia, si arriverebbe a detenere quasi il 100% del mercato su molti dei collegamenti tra la terraferma e le isole italiane, in particolare la Sardegna. Ad ogni modo, la Commissione ha chiuso il procedimento in quanto le parti notificanti hanno abbandonato la concentrazione notificata. Pertanto, le domande degli onorevoli parlamentari non sono più rilevanti”. Come a dire: si lavano le mani dinanzi ad una questione molto delicata ed importante che ha enormi ricadute sociali, economiche ed occupazionali sulla Campania e sul meridione».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©