Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Rivellini: "Riunioni Ue - Cina anche a Napoli per incrementare cooperazione"


Rivellini: 'Riunioni Ue - Cina anche a Napoli per incrementare cooperazione'
28/10/2009, 11:10


NAPOLI - Il Presidente della Delegazione interparlamentare Ue-Cina Enzo Rivellini, nell’ambito della visita ufficiale a Pechino e Shangai dell’organismo istituzionale del Parlamento Europeo, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Napoli è la Capitale del Mediterraneo, centro degli scambi commerciali e culturali, crocevia di realtà diverse, e per questo motivo ho proposto oggi in Cina che nel 2010 le riunioni con i rappresentanti politici di Pechino si possano svolgere anche nel capoluogo partenopeo, così come in altre città europee, oltre alle riunioni ufficiali che si svolgono presso la sede istituzionale di Bruxelles.
Ho illustrato oggi in conferenza stampa a Pechino questa mia proposta anche perché ne avevo parlato con il Sindaco di Napoli Iervolino che ha prontamente e positivamente risposto alla mia idea.
Si tratta di una proposta che consentirà di rilanciare l’immagine di Napoli nel mondo e che aprirà gli incontri con le autorità cinesi anche ad altre città. Sono state già avanzate in tal senso altre candidature come Barcellona e Londra e sono certo che in questo modo il confronto e la cooperazione tra Ue e Cina saranno ulteriormente migliorati ed incrementati.
Sempre nella giornata di oggi parteciperò alla cena che il Comune di Milano ha organizzato a Shangai in vista dell’Expo 2010 ed ho proposto che la Delegazione interparlamentare Ue-Cina abbia uno spazio dedicato nell’ambito di questa importantissima manifestazione perché il nostro ruolo deve essere proprio quello di incrementare i rapporti e la cooperazione economica e commerciale con la Cina.
Ogni anno circa 3 milioni di europei vanno in Cina, mentre solo un milione circa di cinesi raggiunge l’Europa. Spero che con il nostro lavoro questo rapporto si possa riequilibrare in modo da rafforzare lo scambio tra continente asiatico e vecchio continente».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©