Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Rivellini difende Berlusconi

Rivellini: Schulz chieda scusa all'Italia


Rivellini: Schulz chieda scusa all'Italia
09/09/2009, 14:09

L’europarlamentare del Pdl Enzo Rivellini ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Ho proposto al gruppo Pdl-Ppe, che ha immediatamente aderito, di sottoscrivere una nota congiunta da inviare al Presidente del gruppo parlamentare Socialisti e Democratici, On. Martin Schulz, che ancora una volta ha insultato il Presidente del Consiglio dei Ministri italiano, On. Silvio Berlusconi, scomodando, stavolta, il grande Totò de Curtis.
Ritengo che tutto ciò non sia corretto, soprattutto se questo tipo di interventi offensivi provengono da un autorevole esponente politico istituzionale.
È notoria l’antipatia dell’On. Schulz nei confronti del Presidente Berlusconi, ma il suo ruolo di capogruppo del partito socialista europeo dovrebbe consigliargli maggiore prudenza.
Probabilmente l’On. Schulz soffre del fatto che da un po’ di anni in Europa non c’è più l’”Italietta” ma un grande Paese guidato dal centrodestra. Comprendiamo che tutto ciò può non far piacere, ma tant’è e l’on. Schulz non solo deve farsene una ragione ma deve chiedere scusa alla maggioranza degli italiani che hanno democraticamente eletto il proprio Presidente del Consiglio dei Ministri. Schulz, oltraggiando l’On. Berlusconi, Presidente di tutti gli italiani, ha offeso anche il popolo italiano».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©